Martedì, 18 Maggio 2021
Unghie da Guinness / Stati Uniti d'America

Mette in vendita le sue unghie da 96 cm (le più lunghe del mondo) per 35.000 sterline

“La prima cosa che ho notato quando hanno iniziato ad allungarsi è che non potevo più lavare i piatti"

Photo credits: Fb@Yani Williams

Ayanna Williams, di Houston, Usa, ha trascorso gli ultimi 28 anni a curare le sue unghie – o forse sarebbe meglio dire i suoi artigli – da ben 96 centimetri, che sono state persino certificate come le più lunghe in assoluto dal Guinness dei primati nel 2017. Ora Ayanna, estrosa 54enne, vorrebbe rinunciare alle sue lunghe estremità ed avere delle unghie decisamente più corte che le consentano di svolgere senza troppe difficoltà le normali attività pratiche di tutti i giorni.

Come riportato da Metro Uk Ayanna - che per brevità si fa chiamare Yani - ha detto: "Avevo iniziato a pensare di far a meno delle mie unghie dopo che mi sono separata da mio marito circa sei anni fa ed aver sperimentato quanto sia difficile avere qualcuno sempre vicino disposto ad aiutarti nelle cose che ovviamente non riesci a fare da sola”.

Oltretutto Yani è diabetica e quindi ha bisogno di fare regolarmente delle iniezioni di insulina, il che non è proprio semplice con delle unghie di quasi un metro.

Comunque nonostante Yani abbia preso la fatidica decisione di vendere i suoi artigli da primato, non se ne separerà a meno che non le venga offerto il prezzo giusto, che secondo lei è di circa 35.000 sterline. Tuttavia, questa somma sembra un po’ lontana dalla migliore offerta sino ad oggi ricevuta, che - su Facebook Marketplace - è di 75 sterline per unghia.

Aggiunge Ayanna: “Mi sono decisa a mettere in vendita le mie unghie circa un anno fa, ma lo farò solo al giusto prezzo. Non le taglierò finché non avrò un compratore. Fino ad allora le lascerò crescere. Chi le compra, se lo desidera, le potrà indossare come unghie finte”.

Yani ha comunque la segreta speranza che l'acquirente le consenta di mantenerne un po’, almeno una ventina di centimetri, giusto per non sentirsi con le unghie troppo corte.

La passione per le unghie inizia per Ayanna nel 1992 e nel corso degli anni la sua famiglia si è abituata a questo inconsueto hobby fino ad affezionarsi e ad apprezzarlo.

Prosegue Yani: “La prima cosa che ho notato quando hanno iniziato ad allungarsi è che non potevo più lavare i piatti e avevo bisogno che mio marito mi aiutasse in casa. Tutto sommato mi sembrava un piccolo sacrificio da affrontare. Per comporre i numeri sul telefono mi aiuto con una matita o con le nocche; dopo essermi infilata i jeans uso delle pinze per tirarli su e per chiudere la cerniera. Devo essere sincera: sia i miei figli che i miei nipotini mi aiutano molto. Anzi i miei nipotini più piccoli sono divertiti dalle mie unghie e spesso ci giocano, ma il divertimento, per me, finisce quando le tirano un po’ troppo fino a farmi male.

Ma evidentemente dopo tanti anni con queste inconsuete ed uniche appendici, Yani non vede l'ora di ritrovare un po’ di normalità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mette in vendita le sue unghie da 96 cm (le più lunghe del mondo) per 35.000 sterline

Today è in caricamento