rotate-mobile
Venerdì, 26 Novembre 2021
In viaggio

"Più libertà dopo il lockdown": vendono casa e comprano un camper per viaggiare. E le figlie "le istruiamo noi"

La coppia vive in un camper con tre bambine che non vanno più a scuola: "Con l'homeschooling lasciamo che imparino seguendo i loro interessi"

Una coppia di genitori che voleva "più libertà" dopo il lockdown ha rivelato di aver venduto la casa di famiglia, trasferendosi in un camper insieme alle tre figlie.

Kerry e Ben Leppier, 39 anni entrambi, di Bristol, Inghilterra, hanno comprato un caravan per girare la Gran Bretagna insieme alle loro bambine: Florence, di nove anni, Eden, di sei, e Willow, di tre.

La coppia, che lavora facendo coaching relazionale online, non manda a scuola le bambine dall'inizio dell'anno, dicendo che le sta istruendo con l'"homeschooling". I genitori hanno detto che vogliono che le tre figlie imparino basandosi sui loro interessi personali, e non su un programma scolastico predefinito.

"Dopo aver dovuto seguire tutte le regole della pandemia - dice Kerry al Daily Mail - sentivamo il bisogno di più libertà e avventura. Abbiamo deciso di vendere casa, comprarci un camper in cui vivere, e viaggiare in Gran Bretagna. Ed è esattamente quello che abbiamo fatto. Educo le bambine a casa, usando il metodo dell''unschooling'. Ben è un libero professionista, lavora come coach relazionale, e io lo aiuto. Per ora ha funzionato alla grande, possiamo lavorare e istruire le figlie ovunque siamo. Abbiamo optato per questo stile di vita dall'inizio dell'anno e le bambine sono molto contente. Non c'è stress nella loro vita e possiamo guardarle apprendere facendo le loro esperienze, com'è naturale che sia". Sarà, anche se molti hanno ribadito che i piccoli stress dei bambini - a scuola - aiutano a crescere, a rapportarsi con i coetanei, a prendersi le proprie responsabilità e a capire che nella vita non tutto è sempre come si vuole. Forse faticoso, ma formativo.

La famiglia si è spostata dalla Scozia alla Cornovaglia, e adesso sono nel Devon. Anche se hanno meno spazio che in una casa vera, Kerry dice che questo fattore li unisce maggiormente, e le figlie litigano meno di prima tra loro.

"Siamo sempre fuori, seduti attorno al fuoco. Ci sentiamo più connessi come famiglia. Anche se, vivendo in cinque in un camper, è difficile per me e mio marito trovare un po' di tempo per noi. Abbiamo anche un piccolo bagno con una doccia, anche se tendiamo a usare quelle dei campeggi. Può non essere lo stile di vita perfetto per tutti, ma per noi lo è".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Più libertà dopo il lockdown": vendono casa e comprano un camper per viaggiare. E le figlie "le istruiamo noi"

Today è in caricamento