Sabato, 27 Febbraio 2021
Carnevale / Giappone

Confeziona un costume d'epoca con 4mila bustine di cracker: le foto sono virali

Si tratta di un abito in grandezza naturale ispirato ai costumi mantovani

Photo credits: Twitter @noky03

Un talentuoso studente d'arte giapponese ha creato un abito in grandezza naturale ispirato ai costumi mantovani esclusivamente con migliaia di confezioni di plastica di "senbei", cracker di riso tradizionali giapponesi. Per la cronaca, generalmente sono aromatizzati alla salsa di soia e spesso vengono consumati come snack accompagnati da tè verde.

La moda mantovana dell'Europa del XVII e XVIII secolo è stata una delle più sgargianti ed elaborate nella storia della sartoria, ma ciò non ha scoraggiato uno studente d'arte di grande talento che ha voluto ricreare un abito a grandezza naturale utilizzando solo involucri d plastica di senbei "Happy Tour". Non è chiaro quanto tempo abbia impiegato il giovane utente per procurarsi le circa 4.000 bustine necessarie per questo abito unico al mondo, ma certamente deve essersi dedicato con molto impegno, tenendo conto che – pur essendo un accanito mangiatore di cracker – ci sarebbe voluta una vita per accumulare tutte le confezioni necessarie.

Kyo ha pubblicato su Twitter le foto del suo fantastico vestito fatto di bustine di plastica il 18 gennaio e le immagini sono diventate virali quasi istantaneamente. Ma non c’è da stupirsi considerando la semplicità del materiale utilizzato in confronto alla bellezza del vestito. In breve l'abito è stato presentato sul portale di cultura pop giapponese online Kai-You, ed è stato pubblicizzato da importanti operatori di servizi web come Yahoo! e Livedoor.

Il puntiglioso designer ha dichiarato al portale Kai-You che ama il gusto dei tradizionali cracker di riso “Happy Tour”, ma che non sarebbe mai riuscito a procurarsi personalmente le 4.000 buste necessarie per la sua opera. Quindi ha chiesto aiuto ad amici e parenti, che si sono dimostrati più che felici di aiutarlo banchettando con i prelibati senbei. 

Ed è stato proprio il particolare disegno stampato sulle buste - basato su un vivace colore arancione e ricco di sfumature e trasparenze - ad ispirare Kyo nel creare questo fantastico vestito. Di solito le persone si preoccupano solo del contenuto delle bustine e la confezione viene solitamente scartata senza pensarci due volte. Con questo abito l’artista  ha voluto in qualche modo rappresentare la capacità di un umile materiale – lavorato con inventiva e con perizia – di brillare in una nuova vita.

Se state strizzando gli occhi per vedere dove Kyo ha usato il nastro adesivo per collegare insieme tutti gli involucri, state sprecando tempo. Il giovane artista ha utilizzato una termosaldatura per incollare a caldo le migliaia di bustine senza alcun adesivo. La storia è stata raccontata da Odditycentral.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confeziona un costume d'epoca con 4mila bustine di cracker: le foto sono virali

Today è in caricamento