L'uomo che si "frattura" il pene per un rapporto "troppo focoso"

Il giovane è stato operato d’urgenza: "Colpa di certe posizioni assunte"

Foto da: VeronaSera

Il Corriere del Veneto nell'edizione di Treviso racconta oggi una storia curiosa che riguarda un trentenne trevigiano (già dimesso e in forma) che ha dovuto sottoporsi a una delicata operazione resasi necessaria dopo un rapporto "dai tratti piuttosto focosi" che gli aveva causato un ematoma deformante al pene. 

Lo chiamano «Texas Trauma» per l’elevata incidenza di casi che si verifica in quello stato americano, ma la Marca non è da meno. «Già da un trentennio la casistica dell’urologia trevigiana - sottolinea il primario - appare piuttosto elevata, sfiorando la numerosità delle aree sud-occidentali degli Stati Uniti, e in passato nel corso di congressi nazionali urologici si parlò del caso della Marca Trevigiana “felice e passionale”». Un record di cui pochi erano a conoscenza.

Il giovane, residente nel distretto di Asolo (Castelfranco e Montebelluna), è stato portato in emergenza al Ca’ Foncello, dove è stato operato dall’équipe di Urologia, diretta dal dottor Mario Mangano.

Il dottor Mangano però spiega che la definizione di frattura non è del tutto appropriata: «Consiste nella lacerazione più o meno estesa della capsula che avvolge i corpi cavernosi, che costituiscono lo scheletro del pene. Questo trauma chiuso può verificarsi esclusivamente in erezione quando la suddetta capsula è sotto tensione e assottigliata per effetto dell’aumento di volume e di rigidità dei corpi cavernosi: in sostanza la frattura di uno o, più raramente, di ambedue i corpi cavernosi è sempre dovuta ad un violento e brusco piegamento del pene eretto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella maggioranza dei casi tale trauma si verifica durante un rapporto particolarmente appassionato. In particolare, nella letteratura medica si riporta che il rischio di questa lesione traumatica è maggiore nel caso di adozione della posizione comunemente nota come dell’amazzone». I pazienti che hanno sperimentato tale frattura parlano di una sensazione di vero e proprio crack. 

Il video di Beppe Grillo sull'"aggressione" al giornalista di Del Debbio (è stupefacente)  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giro d'Italia 2020, tutte le tappe: altimetria, calendario e percorso

  • Verso il coprifuoco alle 22 in tutta Italia

  • Raimondo Todaro: "Con Elisa Isoardi sempre più uniti, ma in ospedale con me c’era la mia ex moglie"

  • Estrazioni Lotto e numeri SuperEnalotto di martedì 13 ottobre 2020: numeri e quote

  • Dpcm 18 ottobre: le nuove misure della stretta in arrivo oggi

  • Fa la spia perché il vicino non rispetta la regola dei 6 in casa e finisce malissimo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento