Venerdì, 4 Dicembre 2020
Storie di Natale / Stati Uniti d'America

Nell'albero di Natale del Rockefeller Center... c'era ancora un piccolo gufo nascosto tra i rami

L'animale è sbucato a sorpresa mentre gli operai erano intenti a installare il più caratteristico albero di Natale di New York

Non è Natale, a New York, senza il tradizionale e grande albero del Rockefeller Center, illuminato e addobbato a festa. Anche quest'anno, anche se il Natale sarà una giornata forse un po' più solitaria e triste a causa della pandemia, il grande abete è arrivato, con una sorpresa inaspettata.

A fare capolino, infatti, una volta che l'albero era già stato trasportato nella grande piazza, è stato nientemeno che un piccolo gufo, rimasto nella sua "casa" fino all'ultimo. Che stupore, per il tenero animale, trovarsi in un habitat del tutto diverso da quello a cui era abituato.

Ad accorgersi del batuffolo di piume è stato uno degli operai che stavano installando l'albero: "Il gufo non vola via, abbiamo bisogno di aiuto" ha raccontato alla moglie, la quale non è rimasta a guardare e ha chiamato gli esperti del Ravensbeard Wildlife Center (la storia è raccontata sul sito del centro), chiedendo se potessero prendersi cura loro del piccolo animale. La risposta è stata affermativa, e dunque l'operaio ha preso il gufo con sè insieme ad alcuni rami, lo ha messo in una scatola e lo ha portato a metà strada tra New York e il centro specializzato, dove alcuni addetti lo hanno incontrato.

Il gufo è stato subito preso in carico dal centro, che lo ha comunque giudicato forte e sano, è stato nutrito e visitato, e ora è pronto per tornare nei boschi. Una vera favola di Natale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nell'albero di Natale del Rockefeller Center... c'era ancora un piccolo gufo nascosto tra i rami

Today è in caricamento