Martedì, 2 Marzo 2021
Le foto virali / Stati Uniti d'America

Mamma paziente impiega 20 ore per districare i capelli della sua bambina da 150 palline giocattolo

L’azienda produttrice del giocattolo ha persino pubblicato un video per spiegare come separare le tremende palline dai capelli dei bambini

I capelli della bimba (Facebook@Lisa Tschirlig Hoelzle)

Quando Lisa ha visto cosa avevano combinato i suoi due gemellini, ha creduto di vivere uno dei peggiori incubi della sua vita.

Abigail e Noah, 6 anni, finita la scuola online, hanno chiesto alla mamma se potevano andare a giocare come tutti i giorni nella tavernetta. Ma dopo 10 minuti Noah è tornato di corsa dalla mamma: Abigail aveva qualcosa incastrato nei capelli.

Quando la 47enne della Pennsylvania negli Stati Uniti ha visto la figlia, ha dovuto far ricorso a tutte le sue forze per non svenire all’istante. Noah, per scherzo, aveva rovesciato sulla testa della sorella un’intera scatola di palline di gomma irsute, che servono per giocare a creare piccoli pupazzetti. Queste palline aderiscono saldamente tra di loro (e anche ai capelli), come se avessero il velcro, come riporta anche il Mirror.

Abigail ne aveva circa 150 intricate ai suoi bellissimi capelli lunghi e dorati. Un groviglio micidiale I bambini avevano già cercato di toglierle, ovviamente peggiorando la situazione: più muovevano palline e capelli, più questi si attorcigliavano.

Dopo 3 ore Lisa è riuscita a toglierne una quindicina. Su 150. Quando Dan, suo marito, è tornato a casa, hanno provato a cercare informazioni su Google e hanno scoperto che molti bambini avevano avuto la stessa esperienza con quel gioco. La situazione era veramente complicata perché non volevano tagliare a zero i capelli di Abigail, lei ne andava molto orgogliosa. Allora con tutta la pazienza che in questi casi possono avere solo i genitori, hanno usato olio vegetale e balsamo, ma all’una di notte ne avevano tolti solo altri dieci. La bambina era stanca e si è addormentata in grembo alla mamma.

Lisa non si è data per vinta: il giorno dopo ha comprato dell’olio minerale e un pettine districante e ha iniziato la sua opera. Abigail, che in genere non sopporta nemmeno che la mamma le spazzoli i capelli, è stata stoica, consolando Lisa che piangeva dalla rabbia e il fratellino dispiaciuto per quello che aveva involontariamente combinato.

Dopo 20 ore di duro lavoro e la perdita anche di un po’ di capelli, Lisa è riuscita a togliere tutte e 150 le maledette palline, finendo il lavoro con il balsamo per pettinare i nodi.

Fortunatamente i capelli non si sono rovinati, ma l’esperienza è stata veramente traumatizzante e non la potranno mai dimenticare. Lisa ha pubblicato la sua storia (diventata poi virale) su Facebook per avvisare gli altri genitori sul pericolo che si nasconde anche in giocattoli che sembrano più innocenti. L’azienda produttrice del giocattolo ha intanto pubblicato un video per spiegare come separare le tremende palline dai capelli dei bambini.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mamma paziente impiega 20 ore per districare i capelli della sua bambina da 150 palline giocattolo

Today è in caricamento