Domenica, 28 Febbraio 2021
Stati Uniti d'America

Cosa è successo dopo il falso allarme missilistico alle Hawaii? Lo svela PornHub

Il famosissimo sito hot ha pubblicato un grafico in cui mostra cosa sia successo prima, durante e dopo, la notizia (falsa) che affermava un imminente attacco missilistico alle Hawaii

Il grafico di PornHub

Una domanda che spesso ci siamo fatti tutti: cosa fare se si avessero poche ore di vita? Ovviamente andremmo tutto nel panico, un po' come è successo agli abitanti delle Hawaii lo scorso 13 gennaio, quando è scattato un falso allarme missilistico, che ha spinto tutti alla fuga, alla ricerca di un posto sicuro. Per fortuna il messaggio di alert si è rivelato un falso, facendo tirare un sospiro di sollievo a tutti.

Di conseguenza, la domanda che sorge spontanea è: cosa faresti dopo aver capito che non hai più poche ore di vita?A dare la risposta a questo quesito, almeno per quanto riguarda quanto successo alla popolazione delle Hawaii, ci ha pensato PornHub.

I dati rilasciati dal noto sito pornografico mostrano come nel momento dell'allarme missilistico, il traffico in arrivo dalle Hawaii è crollato dell'80%. Un calo enorme rispetto ai normali livelli di traffico di un sabato qualsiasi. 

Ma la cosa più inaspettata è successa dopo la fine dell'allarme. Alla pubblicazione del messaggio che scongiurava qualsiasi pericolo missilistico, il traffico su PornHub sempre dalle Hawaii è cresciuto a dismisura.

Per chiarire la vicenda PornHub ha pubblicato un grafico sulla sua pagina PornHub Inìsights in cui mostra cosa è successo tra le 08:07, quando è stato lanciato l'allarme e dopo le 08:45, ossia quando l'allarme è stato ritirato. Dalle ore 9 in poi gli accessi al sito hot sono aumentati a dismisura, facendo intuire in che modo i cittadini hawaiani abbiano deciso di festeggiare lo scampato pericolo.

content-1516271699-missiles-3

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cosa è successo dopo il falso allarme missilistico alle Hawaii? Lo svela PornHub

Today è in caricamento