Venerdì, 27 Novembre 2020
Bambino prodigio / Stati Uniti d'America

A 8 anni fonda una start-up e aiuta la famiglia a trasferirsi da una capanna a un appartamento

La storia a lieto fine del giovanissimo Aaron Moreno che grazie al suo progetto è riuscito a dare una nuova speranza ai suoi parenti

La foto su GoFundMe

Piccoli businessman crescono: a volte ci vuole la mente geniale e libera dei bambini per sganciarsi da una situazione che sembrava senza vie d'uscita, e così è successo in California, dove una famiglia che a malapena sbarcava il lunario oggi ha una nuova auto e una nuova casa, un appartamento in piena regola, grazie alla tenacia e all'acume del figlio di 8 anni.

Aaron Moreno, 8 anni, viveva con sua madre e altri 2 membri della famiglia in una capanna nella periferia di Los Angeles: le difficoltà economiche si sono fatte sentire ancor di più con la pandemia, ma lui non si è perso d'animo e con gli ultimi 12 dollari rimasti nel suo borsellino ha fondato "Aaron's Garden", la sua piccola start-up, a giugno, stando a quanto riportato da Abc.

L'idea? Vendere piante e fiori in modo da raccogliere abbastanza soldi per comprarsi da solo i suoi snack preferiti senza dover chiedere soldi alla mamma. Da cosa nasce cosa: Aaron ha iniziato con appena 8 piante, e da lì - grazie alla sua simpatia e alla tenerezza ispirata dalla sua giovane età - il business è cresciuto incredibilmente, collegato anche a una raccolta fondi online. Le cose sono andate bene: solo con la raccolta online ha ricavato 31mila dollari (e pensare che l'obiettivo iniziale era di appena mille dollari); nel frattempo, grazie anche alla fama del suo piccolo grande progetto, la mamma ha trovato un nuovo lavoro part time, e dunque si può dire che il bambino abbia davvero donato una nuova speranza alla sua famiglia.

Il frutto più grande di questa piccola impresa è arrivato anovembre, quando finalmente la famiglia di Aaron è riuscita a trasferirsi dalla capanna a un vero appartamento. "Non pensavo davvero che saremmo arrivati così lontano - ha detto la madre di Aaron alla Abc - ammiro mio figlio per tutto quello che è riuscito a fare, cosa che non sono stata in grado di fare io come mamma".

Come se non bastasse, i soldi raccolti hanno permesso alla sorellina di Aaron, Ayleen, 10 anni, di riabbracciare la sua famiglia dopo due anni in Messico, dove aveva vissuto con la nonna separandosi dai suoi a causa dei problemi finanziari. "Sono molto orgogliosa di mio fratello perché è stato lui a riportarmi indietro" ha detto.

Adesso che non sono più costretti a vivere in una capanna, Aaron pensa che sfrutterà lo spazio del nuovo garage per continuare l'attività di "Aaron's Garden": il progetto è partito bene, non può che continuare meglio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A 8 anni fonda una start-up e aiuta la famiglia a trasferirsi da una capanna a un appartamento

Today è in caricamento