rotate-mobile
Sabato, 25 Maggio 2024
Tecnologia

Apple: in arrivo una nuova interfaccia per iPhone e iPad ed inedite funzioni per gli utenti con disabilità

Da Apple nuove funzioni per gli utenti con disabilità cognitive, visive, uditive, motorie e con problemi di comunicazione vocale

Apple ha presentato in anteprima nuove funzionalità software per aiutare gli utenti con disabilità cognitive, visive, uditive e motorie, oltre a strumenti in grado di aiutare le persone che non parlano o che rischiano di perdere la capacità di parlare.

Assistive Access supporta le persone con disabilità cognitive

Assistive Access è una nuova interfaccia utente per iPhone e iPad in grado di semplificare il più possibile le app e il loro utilizzo, per ridurre il carico cognitivo.

Assistive Access include un’esperienza personalizzata per le app Telefono e FaceTime, ora riunite nell’app Chiamate, così come per le app Messaggi, Fotocamera, Foto e Musica. La funzione presenta un’interfaccia distinta con pulsanti ad alto contrasto e grandi etichette di testo, oltre a strumenti per aiutare chi offre assistenza a personalizzare l’esperienza per la persona che ne ha bisogno. Per esempio, per le persone che preferiscono comunicare visivamente, Messaggi include una tastiera solo con emoji e la possibilità di registrare un video messaggio da condividere con i propri cari. L'utente e chi lo assiste possono anche scegliere tra un layout più visivo basato su griglia per la schermata Home e le app o un layout basato su righe se preferiscono un formato testuale.

Live Speech e Personal Voice

Con Live Speech su iPhone, iPad e Mac, le persone possono digitare ciò che vogliono dire e farlo pronunciare ad alta voce al dispositivo durante le conversazioni telefoniche, su FaceTime e di persona. Possono anche salvare le frasi che usano più spesso per intervenire rapidamente durante le conversazioni con familiari, amici e colleghi. Live Speech è pensata per supportare milioni di persone in tutto il mondo che non riescono a parlare o che hanno perso l’uso del linguaggio nel corso del tempo.

Per le persone che rischiano di perdere la capacità di parlare, per esempio a chi è stata da poco diagnosticata la SLA (sclerosi laterale amiotrofica) o un’altra condizione che può influire progressivamente sulla capacità di parlare, Personal Voice rappresenta un modo semplice e sicuro per creare una voce simile alla loro. Grazie a questa funzione, l’utente può creare una voce personale artificiale in pochi e semplici passaggi.

Point and Speak

Point and Speak in Lente d’ingrandimento rende più facile interagire, per le persone con difficoltà visive, con oggetti fisici che hanno varie etichette di testo. Per esempio, durante l’utilizzo di un elettrodomestico come un forno a microonde, Point and Speak combina gli input della Fotocamera, dello scanner LiDAR e dell’apprendimento automatico on-device per leggere il testo su ciascun pulsante, mentre l’utente sposta il dito sulla tastiera. Point and Speak è integrato nell’app Lente d’ingrandimento su iPhone e iPad.

Le nuove funzioni per l’accessibilità di Apple, come Assistive Access, Live Speech e altre saranno disponibili nel corso dell’anno.

Amazon Gaming Week: una settimana di offerte dedicate al mondo dei videogiochi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Apple: in arrivo una nuova interfaccia per iPhone e iPad ed inedite funzioni per gli utenti con disabilità

Today è in caricamento