rotate-mobile
Venerdì, 1 Marzo 2024
Sfida tra titani

Bing più potente con l'intelligenza artificiale. Sfida aperta con Google

La potenza di ChatGpt da oggi al servizio delle ricerche sul web. Basterà a Microsoft per 'rosicchiare' utenti a BigG?

Pensi motore di ricerca e viene in mente Google. Secondo dati recenti oltre il 90% delle persone del mondo si affida a BigG per effettuare le proprie ricerche quotidiane sul web. Al secondo posto, distante anni luce, c'è Bing, motore di ricerca sviluppato a partire dal 2009 da Microsoft. Un concorrente serio? No. Bing a oggi è utilizzato, si stima, dal 3,5% degli utenti su scala globale. Non sorprende quindi che il gigante di Redmond, in un momento di profonda rivoluzione tecnologica, cerchi di accorciare l'abissale distanza sfruttando l'intelligenza artificiale sviluppata da OpenAi, società madre del chatbot conversazionale ChatGpt.

Il nuovo Bing

L'annuncio di una profonda rivoluzione di Bing è arrivata martedì dai vertici di Microsoft. "Stiamo lanciando un nuovissimo motore di ricerca basato sull'intelligenza artificiale, per offrire una ricerca migliore, risposte più complete, una nuova esperienza di chat e la possibilità di generare contenuti. Pensiamo a questi strumenti come a un copilota AI per il web".

La mia cena con ChatGpt: niente sesso, ama Putin e Mussolini

L'obiettivo del colosso americano è dare risposte laddove risposte soddisfacenti non ce ne sono. "Ci sono 10 miliardi di query di ricerca al giorno, - ha affermato Satya Nadella, presidente e ceo di Microsoft - ma stimiamo che la metà di esse rimanga senza risposta. Questo perché le persone utilizzano la ricerca per fare cose per le quali non era stato originariamente progettato. È ottimo per trovare un sito Web, ma per domande o attività più complesse troppo spesso non è all'altezza".

Ecco quindi che Microsoft si è posta l'obiettivo di riunire navigazione e chat 'intelligente' in una unica esperienza unificata, che dovrebbe apportare - spiega l'azienda - grossi benefici agli utenti:

  • Ricerche migliori e più puntuali. Il nuovo Bing offre una versione migliorata della familiare esperienza di ricerca, fornendo risultati più pertinenti per argomenti semplici come risultati sportivi, prezzi delle azioni e meteo, insieme a una nuova barra laterale che mostra risposte più complete, se desiderate.
  • Risposte più complete. Bing è in grado di esaminare i risultati da tutto il web, per trovare e riassumere la risposta richiesta dall'utenza. "Ad esempio, - spiega l'azienda - puoi ottenere istruzioni dettagliate su come sostituire le uova con un altro ingrediente in una torta che stai cuocendo proprio in quel momento, senza scorrere più risultati".
  • Nuova esperienza di chat. Per ricerche più complesse, come la pianificazione di un itinerario di viaggio dettagliato o la ricerca di quale tv acquistare, il nuovo Bing offre una nuova chat interattiva. L'esperienza consente di affinare la ricerca fino a ottenere la risposta completa, con collegamenti disponibili in modo da poter agire immediatamente in base alle tue decisioni.
  • La svolta. Bing potrà generare contenuti per aiutare i propri utenti. "Può aiutarti a scrivere un'e-mail, creare un itinerario di 5 giorni per una vacanza da sogno alle Hawaii, con link per prenotare il viaggio e l'alloggio, prepararti per un colloquio di lavoro o creare un quiz per una serata a quiz. - si legge sul sito ufficiale - Il nuovo Bing cita anche tutte le sue fonti, quindi puoi vedere i collegamenti ai contenuti web a cui fa riferimento".

Le novità di Edge

Anche il browser di casa Microsoft, Edge, beneficerà in maniera massiccia dell'esperienza dell'intelligenza artificiale. Oltre a un nuovo 'look', da oggi incorpora due nuove funzioni: chat e composizione. L'utente potrà chiedere, ad esempio, "un riepilogo di un lungo rapporto finanziario per ottenere i punti salienti", e quindi utilizzare la funzione di chat "per chiedere un confronto con i dati finanziari di un'azienda concorrente e inserirli automaticamente in una tabella".

Ma il nuovo Edge è in grado anche di comporre contenuti o dare suggerimenti di scrittura. L'utente può richiedere suggerimenti su tono, formato e anche lunghezza di un post, perché Edge "è in grado di comprendere la pagina web in cui ti trovi e si adatta di conseguenza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bing più potente con l'intelligenza artificiale. Sfida aperta con Google

Today è in caricamento