Domenica, 9 Maggio 2021
Facebook

Facebook sfida Clubhouse con stanze sonore e clip audio

Il social di Mark Zuckerberg sta testando una serie di prodotti basati sull'audio, anche per la creazione di prodotti professionali

In pochi mesi Clubhouse è diventato un vero e proprio fenomeno di massa, a tal punto da spingere moltissimi colossi della comunicazione a prendere ampio spunto per proporre soluzioni in tutto e per tutto simili. Magari riviste e implementate di funzionalità aggiuntive, ma comunque basate sulle stanze sonore. Niente immagini, video o contenuti testuali, solo la voce a farla da padrona.

Come Facebook ha deciso di sfidare Clubhouse

Non è un mistero che il fondatore di Facebook sia rimasto estasiato da Clubhouse, alla pari di tanti altri guru della tecnologia. Negli ultimi tempi ci hanno pensato in molti a lanciare il guanto di sfida al nuovo social: Twitter ci ha provato Spaces, Telegram, invece, con Voice Chat 2.0. Ora anche Mark Zuckerberg ha deciso di fare sul serio, lanciando una serie di prodotti che sfrutteranno a pieno la voce e saranno disponibili nei prossimi mesi. Come riporta l'agenzia Ansa, ci saranno stanze audio su Facebook e Messenger, ma anche un nuovo formato di post sonori che si chiamerà Soundbite, podcast e una serie di strumenti che permetteranno di creare audio in modo professionale.

Come spiegato da Fidji Simo, vicepresidente e responsabile dell'app Facebook, l'obiettivo è quello di sfruttare l'audio in modo semplice e coinvolgente, creando una piattaforma che possa portare l'utenza anche a trarne dei profitti. La vera sfida a Clubhouse, ad ogni modo, sta nelle stanze audio in diretta, "spazi perfetti per le community per concentrarsi su argomenti che si hanno a cuore". A quanto sembra, il nuovo format sarà testato inizialmente nei gruppi, utilizzati ogni giorni da decine di milioni di utenti in giro per il mondo, e sarà affiancato da Soundbite, dei brevi clip audio attraverso i quali registrare aneddoti, battute e poesie.

Ricapitolando, quindi, i nuovi strumenti che Facebook sta testando per sfidare Clubhouse sono:

  • stanze sonore in diretta all'interno di gruppi
  • post sonori con cui registrare brevi messaggi audio
  • strumenti per creare audio in modo professionale

La volontà di Facebook è quella di implementare tutte le novità all'interno della piattaforma già preesistente, per evitare l'effetto dispersione che nuove app potrebbero creare. Inoltre, gli audio in live streaming potranno essere registrati - qui c'è una differenza importante rispetto a Clubhouse - e con i dovuti accorgimenti tecnici potrebbero essere trasformati dagli utenti in veri e propri podcast.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Facebook sfida Clubhouse con stanze sonore e clip audio

Today è in caricamento