rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Facebook Graph Search

'Graph Search', il motore di ricerca di Facebook

Presentato il nuovo motore di ricerca di Facebook, sarà una mappa di ricerca sulla piattaforma social e Zuckerberg promette che funzionerà nel rispetto della privacy di ogni singolo utente

Tutti pensavano al Facebook phone, niente da fare, Zuckerberg ha invece presentato nella serata di ieri il 'Graph Search' una sorta di motore di ricerca interno al social network. Non fatevi ingannare, non c'entra nulla con Google anche se da un certo punto di vista potrebbe essere il guanto di sfida al motore di ricerca più usato al mondo,

Oltre 'Graph Serch', Facebook ha anche presentato la nuova timeline e il feed di notizie, questi tre nuovi elementi sono stati definiti da Zuckerberg i 'tre pilastri dell'ecosistema' della piattaforma facebook che dovrebbero 'rivoluzionare' il mondo web e aprire "la nuova era delle eccellenze dell'universo facebook. Il tutto condito con l'alleanza con 'Bing' il motore di ricerca di Microsoft.

Graph-Search - "E' stato progettato per dare risposte e non per dare link alle risposte" precisa Zuckerberg, il nuovo strumento di facebook non è un vero e proprio motore che indicizza il web ma più una mappa tra gli utenti e le connessioni interne alla piattaforma social. Praticamente cambia il modo di cercare le persone e attraverso molti più criteri di ricerca e non solo per trovare persone ma anche luoghi, attività o eventi legati alla nostra rete di relazioni/amicizie. Non servirà più andare sul diario di un amico per saper qual'è il suo nuovo film preferito, ora basterà chiedere a Facebook che ti darà in dettaglio quello che piace non solo al tuo amico ma anche alla tua e alla sua rete di connessioni. E' un progetto complesso ma che ha uno scopo preciso: quello di mettere ordine nella confusione d'informazioni che circolano sul social network. Per ora è disponibile in versione beta solo per utentti in lingua inglese. 

Privacy - Tema sempre discusso e centrale quando si parla di social network, la questione ha creato molti problemi ai 'capoccia' di facebook da tempo sotto il mirino delle autorità europee. Per Zuckerberg questo è un passo avanti verso una migliore gestione della privacy anche se nulla è cambiato rispettto a ieri, infatti la gestione resta la stessa e con una certa accortezza si può benissimo decidere quali contenuti mettere in chiaro anche per chi non è tra i propri amici.

L'evento di Facebook è stato molto atteso anche in borsa, dove il titolo è stato altalenante durante tutta la giornata, perdendo in serata dopo l'annuncio 2,74 per cento, dall'inizio dell'anno il titolo Facebook rimane tuttavia in rialzo del 15%, sopra la soglia psicologica dei 30 dollari per azione.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Graph Search', il motore di ricerca di Facebook

Today è in caricamento