Domenica, 24 Ottobre 2021
Tech

Gemelli Winklevoss usano Bitcoin per volare con Virgin Galactic

Uno dei due fratelli rivali di Zuckerberg: faremo il grande lancio nello spazio

I gemelli Winklevoss non dermordono. Da sempre grandi sostenitori di Bitcoin, al punto che hanno fatto domanda per lanciare un indice che ne traccerebbe i prezzi (il Winkdex), i cosiddetti Zuckerberg mancati hanno pagato proprio con la moneta virtuale i biglietti per volare nello spazio con Virgin Galactic. Si tratta della prima linea aerea commerciale per viaggiare nello spazio di proprietà di Virgin Group, del miliardario Richard Branson.

Lo rivela Tyler Winklevoss in un post dal titolo: "Bitcoin, space and beyond" (Bitcoin, spazio e oltre) e pubblicato sul blog di Winkelvoss Capital, la società d'investimento della famiglia. "Cameron ed io - ha scritto - abbiamo deciso di usare i nostri Bitcoin per fare il grande lancio, o meglio propulsione, nello spazio. Perché? Perché Bitcoin e la Virgin Galactic di Sir Richard Branson sono due tecnologie che attirano l'attenzione di Winklevoss Capital nel tentativo di costruire un mondo migliore".

I fratelli Winklevoss - famosi per la loro battaglia legale contro il fondatore di Facebook, Mark Zuckerberg - vogliono così "sostenere una nuova tecnologia che potrebbe cambiare per sempre il modo di viaggiare, acquistando [i biglietti] con una nuova tecnologia che potrebbe cambiare per sempre il modo in cui facciamo le nostre transazioni".

Le dichiarazioni seguono la recente bancarotta della piattaforma di scambio Mt.Gox, dopo il furto di migliaia di monete elettroniche.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gemelli Winklevoss usano Bitcoin per volare con Virgin Galactic

Today è in caricamento