rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Indagini Unione Europa

Google tende la mano all'Unione Europea

Lo riferisce l'antitrust dell'UE, il gigante infomatico avrebbe presentato delle proposte distensive, per evitare la super multa riguardo alle ultime indagini sulla concorrenza dell'UE

L'indagine dell'Unione Europea sulle pratiche di Google sulla concorenza sleale è in moto da due anni e potrebbe essere arrivata ad una piccola svolta. Google avrebbe presentato all'Unione Europea alcune proposte dettagliate per placare i timori sulla concorrenza nelle sue pratiche di business, la notizia è stata riferita dall'antitrust Ue e stata poi rimbalzata dall'agenzia Reuters.

Il tutto è frutto di alcune denunce effettuate tempo fa contro il gigante di Mountain View da parte di molti soggetti grandi e piccoli, tra cui anche Microsoft, tali accuse riguarderebbero l'uso di una certa predominanza, dettata dal quasi monopolio nella ricerca web, che ostacolerebbe i più diretti concorrenti.

Il commissario europeo alla Concorrenza Joaquin Almunia aveva indicato in gennaio come il termine per Google per presentare una linea di difesa, la commissione analizzerà la proposta che potrebbe far annullare la multa a Google, ma analizzera anche eventuali feedback da parte delle società concorrenti.

Se Google venisse ritenuta colpevole, la multa prevista dalle norme comunitarie amonterebbe al 10% del fatturato globale, visto che il solo fatturato del primo trimestre del 2012 si aggira introno ai 10,84 miliardi di dollari ci accorgiamo che si parla di cifre da far girare la testa.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Google tende la mano all'Unione Europea

Today è in caricamento