Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Tech

iPad mini 2021: la recensione del nuovo gioiello della Apple

Dopo la presentazione ufficiale di qualche giorno fa, abbiamo provato insieme a MisterGadget il nuovo iPad mini. E dopo alcuni giorni di utilizzo vogliamo condividere con voi le idee riguardo a questo nuovo gioiellino di casa Apple

Il nuovo tablet Apple iPad mini presenta alcune novità molto gradite, a partire da un design che si ispira a quello di iPad Air, di iPad Pro e di iPhone, con miglioramenti nello schermo e la decisione di adottare il processore più potente oggi disponibile, lo stesso utilizzato per iPhone 13.

Il super processore Bionic A15
Il nuovo processore A15 Bionic è costruito intorno a 6 core per la CPU, 5 core per la GPU e 16 core per il motore neurale: questo garantisce prestazioni elevate per tutte le prestazioni.
In particolare, per quanto riguarda la CPU, due core sono dedicati alle attività più pesanti, mentre gli altri quattro gestiscono quelle ordinarie. I 5 core della GPU conferiscono invece ad iPad mini la potenza grafica più alta mai inserita in un tablet di Apple, con l’eccezione del modello pro che è costruito intorno al processore M1.

Infine, parlando dei 16 core del motore neurale, vengono sfruttati per dare massima potenza ai calcoli dell'intelligenza artificiale, che viene utilizzata nelle situazioni più diverse.

La rivoluzione del TouchID nel pulsante di accensione

Un'altra novità interessante e per noi davvero azzeccata di iPad Mini, che potrebbe sembrare secondaria, ma non lo è nell'uso di tutti i giorni, è lo spostamento del touchID che ora si trova sul pulsante di accensione, facilitando i vari procedimenti che si possono fare attraverso il touchID come la memorizzazione e il richiamo delle password, ma anche le eventuali operazioni di pagamento.

Per constatare il funzionamento del touchID abbiamo sbloccato e bloccato molte volte il nostro tablet constatando una precisione assoluta. L’attenzione di Apple ai dettagli la ritroviamo quando si affronta la configurazione iniziale, usando il tablet in verticale: nel momento in cui viene registrato il dito per lo sblocco con la prima impronta, il software suggerisce di ruotare il dispositivo di 90° e di registrare anche il dito che verrà utilizzato quando si utilizza iPad mini in orizzontale.

Piccoli dettagli, che danno però immediatamente idea dell’impegno messo dall’azienda nello sviluppo dei prodotti.

Nuovo schermo con funzione true tone
Il nuovo iPad mini ha un display da 8,3" Liquid Retina; vede però introdotta una novità importante, ovvero l'opzione chiamata True Tone.
Il tablet, grazie alla fotocamera anteriore, è in grado di analizzare l'ambiente circostante e di regolare i parametri dei colori dello schermo. Questo strumento garantisce una la leggibilità più confortevole e colori sono sempre più facili da interpretare per l’occhio umano.

C'è poi un dettaglio importante sul display di questo tablet, quello cioè del refresh rate: iPad mini si ferma a 60 hz, penalizzando leggermente i giocatori, abituati solitamente a frequenze più elevate per una maggiore fluidità.

Per tutti gli altri utilizzi, però, il refresh rate meno elevato non rappresenta un reale problema: Netflix e AppleTV+ presentano contenuti con aggiornamento a 24 hz, di gran lunga inferiore dunque.

L'esperienza d’uso non risulta quindi penalizzata dalla fresh rate, se non quando si utilizzano i videogiochi. 

Proseguende, possiamo dire che ci sono molte innovazioni nel design: ispirato al design stile di iPhone 13, di iPad Air e di iPad Pro,  presenta un minor spessore pari a soli 6,3 mm. 

Questo tablet è leggerissimo e davvero comodissimo da trasportare. Inoltre, grazie alla potenza del suo processore permette di svolgere praticamente qualunque tipo di attività in modo semplicissimo: abbiamo provato a montare dei video con Lumafusion con tempi molto contenuti.

Compatibile con Apple Pencil 2
Ottima è anche la possibilità di poter sfruttare la Apple Pencil 2 con iPad mini, perché rende fruibili in modo semplice e veloce molte funzioni come quella di prendere appunti in qualunque contesto.

Apple Pencil è migliorata: oltre ad attivare la capacità di riconoscere la scrittura anche in corsivo che viene trasformata automaticamente in testo, come se fosse digitato con la tastiera, permette anche di sfruttare alcuni gesti per cancellare i testi e inserire parole.

Ovviamente, la penna di Apple è poi utile per le applicazioni di disegno: offre grande precisione e facilità di utilizzo, a cui si aggiunge anche la praticità. Inoltre può agganciarsi magneticamente al bordo di iPad mini, ricaricandosi quando è in quella posizione.

Ultima nota: è possibile in qualunque momento, qualunque applicazione sia aperta, scorrere la penna dall'angolo in basso a destra verso il centro del display per attivare il blocco note, su cui scrivere comodamente con la propria Apple Pencil.

La fotocamera frontale è più potente che mai
Il nuovo iPad mini migliora la sua fotocamera. Presenta una fotocamera posteriore da 12 megapixel, ed una frontale con un sensore da 12 megapixel con angolo di visione molto ampio, che supporta la nuova funzionalità Center stage. 

Abbiamo provato a più riprese questa opzione durante videochiamate e l’abbiamo trovata incredibilmente comoda: muovendosi da una parte all'altra della stanza, la videocamera frontale del tablet segue il soggetto inquadrato e mantenendolo sempre al centro dell’inquadratura. Se una seconda persona entra nello spazio visivo della videocamera, viene effettuato uno zoom automatico su entrambi i soggetti. 

Grazie al processore A15 Bionic, è migliorata molto anche la capacità di calcolo della fotocamera, il cui risultato finale è davvero ottimo.

È invece assente la modalità di ripresa cinematic che troviamo su tutti i modelli di iPhone.

La fotocamera del tablet non offre una modalità notturna, ma garantisce un'analisi automatica della scena, che avverte sulla necessità dell'uso del flash. Come per iPhone, è possibile scattare Live Photos, immagini con brevi fotogrammi che precedono lo scatto.

Con la fotocamera di iPad mini, non è possibile selezionare il formato dello scatto. In ogni caso presenta una modalità di utilizzo per gli scatti quadrati dedicati ad Instagram.

Grazie ai due microfoni presenti, iPad mini riprende i video in stereo esattamente come da qualche anno fa iPhone. Anche la riproduzione dell'audio è in stereo e con una qualità davvero eccellente del suono proveniente dagli altoparlanti.

Tutti gli standard di connessione più avanzati
Uno dei punti di forza del nuovo iPad mini risiede nelle molteplici soluzioni avanzate per le connessioni, a partire dal Wi-Fi sei, che supporta collegamenti senza fili con velocità fino a 1,2 GB/s.

La sesta versione del tablet è costruita con il connettore USB C, che offre la possibilità di connettersi con periferiche di ogni tipo.
iPad mini  supporta le reti 5G, garantendo in prospettiva grande velocità di navigazione per sfruttare iPad mini e tutte le sue funzione produttive anche quando ci si trova in mobilità. Noi lo abbiamo verificato montando video "on the go", condividendoli immediatamente grazie al 5G di Vodafone.

Per collegarsi alla rete cellulare, iPad mini può sfruttare sia una Sim tradizionale in formato nano che una moderna eSIM, oggi disponibile praticamente con tutti gli operatori. 

In questo caso, non va inserita la scheda fisica all'interno del dispositivo, ma si acquista un codice QR che andrà scannerizzato tramite la fotocamera, consentendo cosi di aggiungere il piano tariffario al proprio tablet. 
Si potrebbe dunque, almeno teoricamente, sottoscrivere un abbonamento con operatore telefonico anche senza la necessità di raggiungere un negozio.

La batteria
La durata della batteria del tablet chiaramente dipende dalle sue modalità di utilizzo: l'uso della rete cellulare e il tipo di rete cellulare a cui si è connessi incidono in maniera importante.

Durante la nostra prova, per realizzare la recensione di iPad mini, abbiamo constatato che anche con il 5G acceso una giornata di lavoro è sempre garantita. Un utilizzo sporadico del tablet, anche con i dati internet sempre accesi, una singola carica garantisce l’utilizzo per svariati giorni.

Una ricarica completa dell’iPad Mini impiegherà circa tre ore con il caricatore da 20W incluso nella confezione di vendita.

Le conclusioni
Nonostante sia difficile fare una valutazione che sia valida per tutti, poiché le idee su questi dispositivi spesso sono molto soggettive e variano da persona a persona, pensiamo di trovarci di fronte ad un
Dispositivo straordinaria potenza in un corpo estremamente compatto. 

Il vantaggio principale è rappresentato dallo schermo di dimensioni contenute. Questa caratteristica potrebbe però essere per alcuni utenti la sua principale debolezza. Si tratta dunque di una valutazione del tutto soggettiva, su cui non è possibile esprimere un giudizio universalmente accettabile.

 Al netto della dimensione dello schermo, questo tablet è secondo noi al limite della perfezione. La consapevolezza conferitagli dagli aggiornamenti del sistema operativo iPadOS è destinato a durare negli anni e ci induce a pensare che possa essere un acquisto davvero eccellente. 

Se però avete la dimensione dello schermo risulta essere un limite troppo grosso, allora dovrete necessariamente guardare ad altri componenti della famiglia di iPad. Per noi, ora che iPad mini non soffre più del complesso del piccoletto con hardware di fascia media, questo è un prodotto da voto altissimo.

Disponibilità e prezzi
I modelli Wi-Fi di iPad mini hanno un prezzo a partire da €559 e i modelli Wi-Fi + Rete Cellulare hanno un prezzo a partire da €729.
Interessante è la possibilità per i clienti di permutare il proprio iPad in cambio di un credito per l’acquisto di uno nuovo.

Il nuovo tablet iPad mini, con capacità di 64GB e 256GB, è disponibile in rosa, galassia, viola e grigio siderale.

Apple Pencil, di cui vi abbiamo parlato nella nostra recensione di iPad mini  è in vendita separatamente a €135.

Le nuove custodie Smart Folio per iPad mini sono disponibili a €65 in nero, bianco, dark cherry, English lavender ed Electric Orange.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

iPad mini 2021: la recensione del nuovo gioiello della Apple

Today è in caricamento