Venerdì, 25 Giugno 2021
Mac

Monterey: tutte le novità del nuovo macOS

Lavoro più fluido, modalità concentrazione e condivisione: sono solo alcuni dei passi avanti del sistema operativo dei Mac

Monterey è l'ultimo aggiornamento di MacOS, il sistema operativo dei laptop di Cupertino. Presentato nell'ambito del WWDC, la conferenza internazionale degli sviluppatori della Mela,  introduce potenti funzioni per restare in contatto con le persone, lavorare in modo più fluido con tutti i dispositivi e migliorare la concentrazione.

Mac: le caratteristiche del nuovo Monterey

In Monterey tornano gli stessi aggiornamenti visti in iOS 15. SharePlay è una nuova funzione di FaceTime che permette di condividere esperienze, mentre “Condivisi con te” aiuta a ritrovare facilmente i contenuti condivisi tramite Messaggi. Il browser Safari si aggiorna con una barra delle tab semplificata, mentre la funzione "Concentrazione" aiuta, lo dice del resto la parola stessa, a concentrarsi riducendo le fonti di distrazione. Inoltre, Universal Control e AirPlay to Mac sono nuove funzioni che offrono più modi per lavorare in sinergia con tutti i dispositivi Apple.

I nuovi strumenti di macOS Monterey sono pensati per aiutare gli utenti a lavorare con efficienza. Safari, come detto, reinventa l’esperienza di navigazione con un nuovo design delle tab che permette di esplorare meglio le pagine. Una nuova barra delle tab riprende il colore della pagina web e riunisce in design pià compatto:

  • tab
  • barra delle tab
  • campo di ricerca

Con l'aggiornamento del sistema operativo, Cupertino introduce i "Comandi Rapidi", per aiutare l’utente ad automatizzare le attività di routine e raggiungere nuovi livelli di produttività. Come su iPhone e iPad, permettono agli utenti di eseguire velocemente azioni con le app che usano di più. L'utente può quindi condividere velocemente file, creare GIF animate e molto altro. Chi ha competenze più avanzate, può anche personalizzare le scorciatoie in base al suo flusso di lavoro usando il relativo editor.

Per chi ama prendere appunti, le nuove funzioni di Note aiutano l'utente a organizzarsi, collaborare e creare note ovunque. "Note rapide" è un modo nuovo per gli utenti di scrivere appunti in qualsiasi app o sito, a livello di sistema, rendendo facile annotare idee al volo ogni volta che arriva l’ispirazione. L'utente può anche aggiungere link da un’app a una nota rapida per chiarire il contesto, anche su un sito web in Safari o su un indirizzo in Mappe.

La funzione "Concentrazione", invece, permette a chi usa il Mac di filtrare le notifiche non pertinenti all’attività che sta svolgendo in quel momento, per evitare distrazioni inutili e migliorare la concentrazione. L’utente può segnalare il suo stato per far sapere alle altre altre persone che è concentrato su un’attività specifica e non è disponibile. Una volta impostata, la modalità Concentrazione viene sincronizzata automaticamente anche sugli altri dispositivi e può essere personalizzata in base all’attività che si sta svolgendo, come la preparazione di una presentazione o la conclusione di un progetto scolastico.

FaceTime e SharePlay

Con Monterey, Apple introduce in FaceTime nuove funzioni audio e video che rendono le chiamate più naturali e autentiche. Grazie all’audio spaziale, le voci in una chiamata sembrano provenire dal punto in cui l’interlocutore appare sullo schermo. L'isolamento vocale assicura che la voce si senta chiaramente e utilizza il machine learning per eliminare i rumori di sottofondo, mentre la tecnologia "Wide Spectrum" riproduce tutti i suoni dell’ambiente, così i partecipanti sentiranno ogni dettaglio. A ciò si aggiunge la modalità Ritratto, che sfrutta il "Neural Engine" del chip M1 per sfocare lo sfondo dell’utente; una nuova vista griglia, inoltre, mostra tutti i partecipanti all’interno di riquadri delle stesse dimensioni.

Infine SharePlay, un potente set di funzioni di sistema che permette di condividere alcune esperienze durante una chiamata FaceTime. L’utente può condividere brani musicali, serie TV, film, progetti e altri contenuti con amici e familiari in tempo reale: per iniziare ad ascoltare insieme, guardare film e serie, collaborare nelle app attraverso la condivisione schermo e molto altro. E grazie a una semplice API, gli sviluppatori possono inserire le proprie app direttamente in FaceTime.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monterey: tutte le novità del nuovo macOS

Today è in caricamento