Giovedì, 6 Maggio 2021
Microsoft

Le novità di Word, Excel e PowerPoint per le persone disabili

Microsoft ha annunciato un piano quinquennale per annullare il divario esistente in termini di inclusione sociale

Colmare il disability divide. Questo l'obiettivo del nuovo piano quinquennale annunciato da Microsoft, con il quale il colosso statunitense vuole annullare il divario esistente in termini di inclusione sociale per le persone con disabilità, ulteriormente accentuatosi con l’emergenza sanitaria. Il piano si concentra su tre diversi ambiti: formazione, lavoro e tecnologia accessibile

Le novità di Microsoft per l'inclusione

Il piano si applica a partire da un nuovo fondo nell’ambito di AI (Intelligenza artificiale) for Accessibility che aiuterà coloro che attualmente non possono permetterselo ad utilizzare le tecnologie assistive e con l’introduzione di nuove funzionalità all’interno di alcune delle soluzioni Microsoft più utilizzate:

  • l'intelligenza artificiale (AI) all’interno di Microsoft Word rileverà e convertirà gli stili del titolo per i lettori non vedenti e ipovedenti
  • un nuovo riquadro di navigazione in Excel per supportare le persone a navigare più facilmente  in un foglio di calcolo
  • estensione dell’Immersive Reader, usato da oltre 35 milioni di persone, alle slides e note di PowerPoint.
  • su Teams, è possibile utilizzare la modalità a contrasto elevato per accedere al contenuto condiviso utilizzando PowerPoint Live mentre la modalità “Dark” nei sottotitoli in tempo reale ridurrà l'affaticamento degli occhi  delle persone non udenti o ipoudenti
  • nuove funzionalità di LinkedIn che prevedono sottotitoli automatici per le trasmissioni LinkedIn Live, sottotitoli per contenuti aziendali e modalità “dark” entro la fine dell'anno.
  • nuove modalità di controllo in background in Outlook e nelle principali app di Office  permetteranno di risolvere più rapidamente eventuali problemi legati all’accessibilità dei contenuti.

Microsoft ha anche annunciato iniziative in alcune università americane, University of Texas Austin, Georgia Tech e Florida A&M, per incrementare il numero di laureati con disabilità nelle materie STEM, ossia le discipline scientifico-tecnologiche.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le novità di Word, Excel e PowerPoint per le persone disabili

Today è in caricamento