rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Tech

Nuovo Apple HomePod: un raffinato smart speaker con Siri

Apple presenta il nuovo HomePod con elevate prestazioni audio, funzioni di Siri migliorate ed un’avanzata esperienza di domotica

Oggi Apple ha annunciato HomePod (seconda generazione), un altoparlante potente e intelligente, dall’inconfondibile design. 

Dotato dell'intelligenza di Siri, HomePod offre audio computazionale evoluto gestito dal chip S7, che include il supporto per brani in audio spaziale con Dolby Atmos, dal suono avvolgente. Grazie a nuovi modi per gestire le attività quotidiane e controllare la casa smart, l’utente può ora creare automazioni di domotica usando Siri, ricevere una notifica se viene rilevato un allarme per fumo o monossido di carbonio nella propria abitazione e controllare la temperatura e l’umidità di una stanza, il tutto solo con comandi vocali.

Design ancora più evoluto

Con un tessuto a rete senza cuciture, acusticamente trasparente, e una superficie touch retroilluminata che si illumina fino ai bordi, il nuovo HomePod vanta un raffinato design adatto a qualsiasi spazio. È disponibile in bianco o mezzanotte, un nuovo colore realizzato con tessuto a rete riciclato al 100%, e include un cavo di alimentazione intrecciato in tinta.

Speaker con dimensioni pari a 168 mm (altezza) x 142 mm (larghezza) mm, con un peso di 2,3 Kg.

Potenza acustica

HomePod promette un’elevata qualità audio, con bassi ricchi e profondi. Al suo interno troviamo un woofer ad alta escursione da 4", cinque tweeter a tromba in array con magnete al neodimio ed un microfono con calibrazione a bassa frequenza per la correzione automatica dei bassi.

Grazie alla tecnologia di rilevamento della stanza, HomePod riconosce le riflessioni acustiche dalle superfici vicine per determinare se è posizionato contro una parete, in modo da adattare il suono in tempo reale. I tweeter con tecnologia beamforming orientano verso il centro della stanza il suono diretto, per esempio la voce solista, e fanno rimbalzare sulle pareti i suoni di accompagnamento, come gli strumenti, per un avanzato effetto avvolgente.

L’utente può ascoltare un catalogo di oltre 100 milioni di brani con Apple Music, godersi l’audio spaziale con un singolo HomePod o in coppia per un effetto stereo, o creare un’esperienza home theater con Apple TV 4K. Con Siri, l’utente può accedere ad un ampio catalogo musicale e cercare musica per artista, canzone, testo, decennio, genere, atmosfera o attività.

Usare due o più HomePod o HomePod mini permette di sfruttare una serie di funzioni. Usando l’audio multiroom con AirPlay, l’utente può semplicemente dire "Hey Siri" o tenere premuta la parte superiore di HomePod per riprodurre la stessa canzone su più speaker, far partire brani diversi su ognuno o anche usarli come interfono per trasmettere messaggi nelle altre stanze. 

Perfetta integrazione con l’ecosistema Apple

Sfruttando la tecnologia Ultra Wideband, l’utente può trasferire qualsiasi contenuto stia riproducendo sull’iPhone, per esempio la sua canzone preferita, un podcast o persino una chiamata, direttamente su un HomePod. Per controllare facilmente cosa viene riprodotto o ricevere consigli personalizzati su brani e podcast, chiunque si trovi in casa può avvicinare un iPhone all’HomePod: i suggerimenti compariranno automaticamente. HomePod può anche riconoscere fino a sei voci, così ogni persona in casa può ascoltare le sue playlist personali, chiedere promemoria e impostare eventi/appuntamenti.

HomePod si abbina facilmente ad Apple TV 4K per creare un’esperienza home theater e il supporto eARC (Enhanced Audio Return Channel) su Apple TV 4K permette di impostare HomePod come sistema audio per tutti i dispositivi collegati alla TV. In più, con Siri su HomePod, l’utente può controllare cosa sta riproducendo Apple TV senza neanche alzare un dito.

L’app Dov’è su HomePod permette all’utente di individuare i propri dispositivi Apple, per esempio un iPhone, riproducendo un suono sul dispositivo smarrito. Con Siri, l’utente può anche chiedere dove si trovano le persone care che hanno deciso di condividere la loro posizione tramite l’app.

Un utile strumento per la casa smart

Con la funzione Riconoscimento suoni, HomePod può individuare gli allarmi dei rivelatori di fumo e monossido di carbonio e inviare una notifica direttamente all’iPhone dell’utente. La funzionalità sarà disponibile in primavera.

Il nuovo sensore di temperatura e umidità integrato è in grado di analizzare gli ambienti interni, così l’utente può creare automazioni per attivare, ad esempio, un condizionatore quando viene raggiunta una determinata temperatura nella stanza.

Attivando Siri, l’utente può controllare un singolo dispositivo, creare scene come “Buongiorno” per mettere in funzione contemporaneamente più accessori di domotica o impostare automazioni usando solo i comandi vocali. 

Lanciato lo scorso autunno, lo standard Matter consente ai prodotti di domotica di funzionare in diversi ecosistemi. HomePod si collega agli accessori compatibili con Matter e permette di controllarli, funzionando da hub domestico. 

Prezzi e disponibilità

HomePod (seconda generazione) può essere ordinato al prezzo di 349 euro, con disponibilità a partire da venerdì 3 febbraio (6 mesi di Apple Music inclusi).

Recensione Apple HomePod mini

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo Apple HomePod: un raffinato smart speaker con Siri

Today è in caricamento