Venerdì, 14 Maggio 2021
Apple

I nuovi iMac sono sottili, colorati e super potenti

Montano il chip M1 e hanno uno spessore massimo del display (da 24") di poco superiore al centimetro. Saranno disponibili dalla metà di maggio a partire da 1499 euro

Il nuovo iMac con display da 24" presentato ieri da Apple racchiude in sé tutto il meglio della tecnologia di Cupertino. Un dispositivo sottilissimo, con schermo spesso solo 11,5 millimetri, - poco più di un centimetro - costruito attorno al potentissimo chip M1 già visto nei nuovi Macbook Air e Pro presentati in autunno.

Il nuovo iMac è super potente

Il chip M1 è in grado di integrare processore, grafica e memoria (oltre ad altri componenti) su un unico circuito: ecco perché il nuovo iMac è allo stesso tempo sottile, potente e performante. Pesa meno di 5 chili e dispone di una base dal design elegante, in grado di bilanciare l'intero peso del computer.

iMac dispone di uno splendido display Retina da 4.5K, con 500 nit di luminosità che rendono vive e brillanti le immagini; allo stesso tempo il rivestimento antiriflesso assicura comfort visivo e una migliore leggibilità all'utente. C'è di più, perché la tecnologia True Tone regola in automatico la temperatura del colore in base alla luce ambientale, per una visione naturale e riposante.

Videocamera da 1080p

Il super dispositivo di Apple monta una videocamere FaceTime HD a 1080p, la migliore mai vista su un Mac. Dispone di un sensore più grande rispetto al passato, in grado di catturare più luce e il processore ISP all'interno del chip M1 aumenta in modo sensibile la qualità delle immagini. La fotocamera è in grado di:

  • bilanciare in automatico il bianco
  • rilevare volti
  • ridurre il rumore delle immagini
  • mappare i toni

Il processore ISP, infatti, migliora la qualità dell’immagine grazie al video computazionale. Per girare video ogni singolo pixel viene analizzato e migliorato in più fasi, con oltre un miliardo di operazioni al secondo. Algoritmi di riduzione del rumore danno un nuovo livello di chiarezza e la mappatura dei toni aumenta la gamma dinamica, per immagini più dettagliate nelle parti sovrailluminate e in quelle in ombra.

Il sistema audio di iMac è studiato per diffondere il suono in ogni spazio, creando un’esperienza avvolgente. Due coppie di woofer force?cancelling creano bassi ricchi e profondi, senza vibrazioni indesiderate. E ogni coppia è bilanciata con un tweeter ad alte prestazioni. Il risultato è una scena sonora imponente e dettagliata. E grazie agli altoparlanti riprogettati e a una serie di algoritmi, iMac supporto l'audio spaziale mentre si guardano i video in Dolby Atmos.

Prestazioni di un altro livello

La combinazione del chip M1 e del sistema operativo macOS Big Sur garantiscono un nuovo livello di prestazioni, efficienza e sicurezza. iMac si riattiva dallo stop in un attimo, le app si aprono all’istante e l’intero sistema è fluido e velocissimo. La CPU è fino all’85% più rapida e la grafica fino a due volte più scattante rispetto ai modelli di iMac 21,5" con configurazione standard.

Quanto costano i nuovi iMac

Sono tre le configurazioni previste da Cupertino:

  • con archiviazione da 256 GB, 8GB di memoria unificata: 1499 euro
  • con archiviazione da 256 GB, 8GB di memoria unificata, e due porte USB 3: 1719 euro
  • con archiviazione da 512 GB, 8GB di memoria unificata (due porte USB 3): 1949 euro

iPhone 12 si rifà il look e si tinge di viola

AirTag di Apple aiuta a trovare gli oggetti smarriti

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I nuovi iMac sono sottili, colorati e super potenti

Today è in caricamento