rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
hue wireless

Philips Hue, la luce si controlla con una app

Philips ha inventato un rete di lampadine governabili con una app, una gestione completa delle luci di casa dal palmo di una mano

Sono sempre di più le cose che si possono fare con un cellulare, da ora anche controllare le luci con il proprio smartphone: basta avere le lampadine giuste e l'app Android o iOS. La Philips ha inventato 'hue wireless', una lampadina che può essere gestita tramite una app. Più che una semplice lampadina è un sistema di gestione della luce. Con il pacchetto iniziale lo 'hue starter pack', al costo di 200$ si avrà un piccolo box con tre luci e un dispositivo wireless chiamato 'Bridge' che interagisce con il router di casa.

Una volta montate le lampadine, con lo smart  o il tablet possiamo decidere la luminosità e il colore delle luci. Nell'app ci sono anche delle configurazione preinstallate: beach, sunset, feet up. Inoltre le lampadine 'hue wireless' possono emettere la luce bianca in tutte le sue tonalità e con l'app si ha la possibilità di configurare i parametri e farlo in maniera diversa su ogni lampadina. Il cervello del sistema è il 'Bridge', il dispositivo wireless a cui sono collegate le lampadine, fino a 50 contemporaneamente, elemento con cui interagisce il device per la gestione delle luci. Il controllo può avvenire anche a distanza.

Immaginate di avere tante tonalità quante le lampadine e di fare delle vostre luci una tavolozza per dare colore alla vostra casa. L'app permette tutto questo con una gestione intuitiva e sbalorditiva delle luci di casa ad un prezzo però che non è per niente abbordabile. Se il box costa 200$, una singola lampadina ne costa 60$, anche se ovviamente la tecnologia led è a risparmio energetico e Philips assicura una durata di 15.000 ore continue. Ma per diventare un prodotto di massa c'è bisogno di un prezzo più abbordabile.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Philips Hue, la luce si controlla con una app

Today è in caricamento