Venerdì, 19 Luglio 2024
Tecnologia

Recensione EcoFlow Wave 2: condizionatore portatile che raffredda e riscalda

In prova un innovativo condizionatore d'aria a batteria, ricaricabile anche tramite pannelli solari mobili o utilizzando la presa accendisigari dell’auto

Dopo la presentazione di qualche giorno fa, è arrivato il momento di provare il nuovo EcoFlow Wave 2: un avanzato condizionatore portatile con pompa di calore, che raffredda e riscalda. 

Un prodotto decisamente versatile utilizzabile in casa o in campeggio, dotato di batteria opzionale ricaricabile anche tramite power station, pannelli solari o utilizzando la presa accendisigari dell’auto. Condizionatore dalle complete funzionalità, controllabile anche tramite smartphone.

Analizziamo, quindi, nel dettaglio tutte le caratteristiche del nuovo EcoFlow Wave 2.

Design e caratteristiche 

Il Wave 2 si presenta con un design moderno e curato a partire dalla scocca in plastica in grigio e nero. Iniziamo la nostra analisi dagli ampi ingressi per l’aria presenti all’anteriore e al posteriore. Ingressi dotati di griglie removibili per la pulizia dei filtri interni.

Sul lato superiore troviamo, invece, le uscite per l’aria calda e fredda, dalle funzioni variabili. Scendendo nel dettaglio, se si utilizza il Wave 2 in estate come condizionatore, la bocchetta anteriore-superiore (con alette regolabili manualmente solo in senso verticale) espellerà aria fredda, mentre quella posteriore-superiore rilascerà aria calda da inviare all’esterno tramite un tubo flessibile (da 1,5 m circa) presente nella confezione. Attivando, invece, la funzione di riscaldamento in inverno verranno, ovviamente, scambiati i flussi d’aria: bocchetta anteriore-superiore per l’aria calda e uscita superiore-posteriore, tramite tubo, per quella fredda. In entrambe le configurazioni sarà, quindi, necessario posizionare un’estremità del tubo all’esterno, lasciando, ad esempio, aperto un oblò del camper.

Nella confezione è, inoltre, presente un secondo tubo flessibile da 1,5 m che può essere agganciato all’uscita dell’aria superiore-anteriore ed utile, ad esempio, per inviare aria calda o fredda all’interno di una tenda, quando il Wave 2 è posizionato all’esterno. Lo stesso tubo può anche essere agganciato alla presa posteriore per prelevare aria direttamente dall’esterno.

Ricordiamo anche lo scarico della condensa presente sul retro, necessario solo in modalità riscaldamento. In estate la condensa viene direttamente espulsa all’esterno tramite la presa d’aria superiore-posteriore. Il dispositivo non dispone di una modalità di deumidificazione separata. Tuttavia, è possibile ottenere in parte la funzione di deumidificazione attivando il drenaggio esterno.

Passiamo all’ampio display LCD monocromatico, presente sul lato superiore, circondato da vari pulsanti e da una striscia led che indica, tramite tre colori (blu, rosso e bianco), le modalità di funzionamento del Wave 2 (condizionatore, riscaldamento e ventilatore). 

Schermo ben leggibile e dalla buona luminosità in grado di mostrare temperatura ambiente / aria in uscita e quella impostata dall’utente (da 16 a 30 gradi). Sul display troviamo anche le informazioni dedicate alle modalità di funzionamento del Wave 2 e le 4 opzioni per la gestione del condizionatore: manuale, max, sonno (bassa rumorosità) ed eco che riduce i consumi energetici. Non manca la regolazione della ventola, con 3 velocità selezionabili dall’utente. Il lato destro del display è, invece, dedicato alla batteria opzionale (autonomia residua o tempi di ricarica). Infine non mancano varie icone di stato ed un timer. 

Analizziamo ora il lato sinistro del Wave 2 che ospita il cavo di collegamento alla rete elettrica e due connettori (XT60 e proprietario CC XT150), protetti da uno sportellino. Connettori dedicati alla batteria opzionale che analizzeremo nel prossimo paragrafo e all'alimentazione del Wave 2 quando si è lontani dalla rete elettrica. Scendendo nel dettaglio, con il connettore XT60 è possibile alimentare il Wave 2 tramite pannelli solari o accendisigari auto, ma solo in modalità ventola. Infine il Wave 2 può sfruttare direttamente una power station EcoFlow come sorgente di alimentazione, anche tramite il connettore proprietario XT150 in DC presente su entrambi i prodotti. Ovviamente, il condizionatore, può essere alimentato anche tramite power station di altri brand con uscita di 820 W.

Passiamo alle caratteristiche tecniche del Wave 2 con pompa di calore e potenza in raffreddamento di 5.100 BTU/1.500 W (refrigerante R290) fino a 10 mq e in riscaldamento di 6.100 BTU/1800 W, con un assorbimento massimo di 820 W. Citiamo, inoltre, il flusso d’aria prodotto di 290 m³/h.

Infine le dimensioni pari a 518 x 297 x 336 mm, con un peso di 14,5 Kg e la confezione che include una guida rapida (manuale utente disponibile sul sito di EcoFlow), due tubi flessibili con 3 adattatori per le bocchette del Wave 2, un pannello di sfiato per finestre, un supporto per il cavo di alimentazione ed un tubo di scarico dell’acqua.

Batteria supplementare

Il Wave 2 può essere utilizzato anche quando si è lontani dalla rete elettrica utilizzando una batteria da fissare alla base del condizionatore tramite un sistema di aggancio a slitta. Meccanismo non molto pratico e poco stabile, realizzato in plastica. E’, inoltre, necessario collegare elettricamente i due prodotti tramite un generoso spinotto ad U, utilizzando le due prese proprietarie presenti sul lato sinistro di Wave 2 e batteria. 

Ricordiamo anche lo sblocco del sistema di aggancio sul lato sinistro e la generosa maniglia sul frontale per il trasporto dell'accumulatore.

Proseguiamo con le caratteristiche tecniche. La batteria NCM (litio, nichel, cobalto e manganese) ha una capacità di 1.159Wh ed è garantita per 800 cicli di carica con una capacità all’80%. L’accumulatore può essere ricaricato, quando collegato al Wave 2, in diverse modalità: in AC tramite il cavo di alimentazione del Wave 2; in DC utilizzando la porta XT60 del Wave 2, collegata all'accendisigari auto (96W/192W, 12/24V, 8A Max) o a pannelli solari, fissi o mobili (11-60 V, 3A, 400W Max), tramite cavi non in dotazione. Infine la batteria può essere caricata anche senza l’ausilio della Wave 2 collegando direttamente la porta proprietaria dell'accumulatore ad una power station EcoFlow della serie Delta tramite un cavo non in dotazione.

Variabili i tempi di carica dell’accumulatore. Quando Wave 2 non è in funzione, il tempo più breve per caricarlo completamente è 2 ore quando è collegato all'alimentazione AC; 6 ore quando è collegato al caricabatterie per auto da 24 V e 3 ore quando è collegato al pannello solare da 400W.

Batteria dotata di prese USB-A (18 W) e USB-C (100 W) posizionate sul frontale ed utili per la ricarica di smartphone, tablet e altri device. Qui troviamo, inoltre, 4 led per il monitoraggio della carica dell’accumulatore. 

Accessorio con scocca in plastica certificata IP65 per la resistenza ad acqua e polvere, con dimensioni di 515 × 272 × 92 mm e peso di 7,8 kg.

App 

Il Wave 2 può essere controllato a distanza tramite la connettività WiFi e Bluetooth integrata ed utilizzando l’app EcoFlow per dispositivi iOS e Android. Applicazione in italiano, che consente anche la gestione degli altri prodotti dell’azienda.

Tramite app è possibile controllare la temperatura ambiente e del flusso d’aria in uscita, selezionare tutte le funzionalità del condizionatore (come velocità della ventola, alimentazione ed altro ancora) ed impostare un timer.

App dalla grafica curata, accompagnata da varie animazioni ed utile anche per monitorare la batteria e i consumi in tempo reale.

Troviamo, inoltre, una ricca sezione dedicata alle impostazioni, che permette di aggiornare il firmware dell’unità, gestire il display e la striscia led (tempi e modalità di attivazione), consultare il manuale online e le specifiche del prodotto.

Esperienza d’uso e prezzo

Il nostro giudizio sull’EcoFlow Wave 2 è decisamente positivo. Un condizionatore innovativo, completo, efficace e di facile utilizzo. Buona la potenza di raffreddamento/riscaldamento considerando le sue caratteristiche tecniche. Prodotto portatile adatto, ad esempio, per camper, roulotte, barche o tende, ideale per ambienti di piccole dimensioni fino a 10 mq circa.

Il Wave 2 non richiede complesse operazioni di montaggio o uno scarico in modalità raffreddamento e può essere facilmente installato, anche all’esterno, tramite i vari accessori in dotazione.

Contenuta la rumorosità di circa 44 dB. Decisamente variabile l’autonomia della batteria a seconda della modalità di utilizzo dell’apparecchio e delle condizioni ambientali. Durante i nostri test abbiamo registrato 2-3 ore circa di autonomia in modalità riscaldamento e fino a 6 ore circa in raffreddamento. Ottima la valutazione sulle varie modalità di ricarica dell'accumulatore.

Giudizio positivo anche sull’app e sulla connettività wireless, sempre stabile. 

Non molto facile il trasporto del Wave 2 a causa del peso elevato (22,3 Kg con batteria) e della mancanza di ruote che avrebbero facilitato lo spostamento del prodotto. Sono, inoltre, assenti delle vere maniglie, sostituite da due sottili e poco pratiche alette in plastica presenti all’anteriore e al posteriore. 

Wave 2 è acquistabile sul sito di EcoFlow a 1.199€; 899€ per la batteria acquistabile separatamente e 1.999€ per il bundle Wave 2 + batteria.

I due prodotti saranno presto disponibili anche su Amazon.

Recensione EcoFlow River 2: una compatta batteria portatile ricaricabile tramite pannelli solari

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Recensione EcoFlow Wave 2: condizionatore portatile che raffredda e riscalda
Today è in caricamento