rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Tecnologia

Recensione Ecovacs Airbot Z1: il primo robot purificatore d’aria per tutta la casa

La nostra prova di un innovativo robot, già in offerta, in grado di purificare l’aria di un’intera abitazione, con funzioni di umidificazione, profumazione, musica, videochiamata e videosorveglianza

Prosegue il nostro viaggio alla scoperta dei prodotti di Ecovacs e dopo la recensione degli ottimi robot aspirapolvere X1 Turbo e Omni, proviamo oggi l’innovativo robot purificatore Airbot Z1.

Purificare l’aria di un'intera abitazione può essere un’operazione abbastanza complessa. Anche i migliori purificatori non sono in grado di eliminare le sostanze inquinanti da tutta la casa. E’ necessario, quindi, installare almeno due unità o spostare il purificatore nelle varie stanze; operazione non sempre facile essendo questi prodotti pesanti, ingombranti e spesso privi di ruote.

Per risolvere questa problematica, Ecovacs ha deciso di unire le più avanzate tecnologie di movimento e navigazione dei suoi robot aspirapolvere, con un completo sistema di purificazione dell’aria. Da questa fusione nasce il nuovo Airbot Z1: il primo robot purificatore. Dispositivo in grado di muoversi autonomamente e purificare tutta la casa, ma privo delle funzioni di aspirapolvere. Lo Z1 è anche dotato di funzionalità di sterilizzazione UV, videosorveglianza, videochiamata, musica, app e avanzati comandi vocali integrati. Prodotto accompagnato da un sensore esterno per il monitoraggio dei livelli di inquinamento di un'altra zona della nostra abitazione. 

Airbot Z1 vanta anche le funzioni opzionali di umidificazione e profumazione dell’aria, acquistabili separatamente.

Analizziamo, quindi, nel dettaglio tutte le caratteristiche del nuovo Ecovacs Airbot Z1. 

Design e caratteristiche tecniche

Le forme dello Z1 sono state curate da Jacob Jensen, noto designer scandinavo. Robot dalla semplice forma cilindrica, moderna e curata. Iniziamo dalla scocca grigia opaca, impreziosita da parti nere lucide, interamente realizzata in plastica di elevata qualità. Nella parte inferiore troviamo il classico sistema di movimento presente sui robot aspirapolvere con ruote alimentate da un motore elettrico a batteria e sensori anticaduta.

I movimenti del robot sono gestiti da un complesso sistema di sensori. In basso troviamo il sistema TrueDetect 3D, affiancato dalla fotocamera a 960P AIVI 3D nella parte alta. Tecnologie utili per evitare gli ostacoli e che consentono allo Z1 di identificare con precisione persone, animali domestici e diverse tipologie di oggetti come scarpe e mobili.

Sul lato superiore troviamo, inoltre, una torretta Lidar che consente di creare una dettagliata mappa della nostra casa; sistema laser, con tecnologia TrueMapping 2.0, in grado di rilevare oggetti fino a 10 metri di distanza. 

La zona centrale del robot è, invece, occupata dal filtro HEPA 13 per la purificazione dell’aria, dalle generose dimensioni, con ampia maniglia e rivestimento esterno in tessuto. Filtro in grado di rimuovere varie sostanze come pollini, acari della polvere, muffe ed inquinanti: dalle polveri sottili (PM2,5) ai composti organici volatili (VOC) come la formaldeide (uno dei più diffusi inquinanti di interni, una sostanza cancerogena utilizzata, ad esempio, nella produzione di vernici, rivestimenti e schiume isolanti). Il filtro HEPA H13 cattura il 99,97% di tutte le particelle fino a una dimensione di 0,3 micron, con una capacità (CADR - Clean Air Delivery Rate) di 600 m3/h. Purificatore con certificazione AHAM (Association of Home Appliance Manufacturers).

Prodotto dotato anche di sterilizzatore UV, con 3 lampade ad ultravioletti, presenti all’interno del filtro, in grado di eliminare il 99,9% dei batteri H1N1, Staphylococcus albus ed Escherichia coli.

All’interno del filtro removibile è possibile inserire due accessori opzionali acquistabili separatamente: l’umidificatore (efficienza di 400ml/h), con serbatoio dell’acqua da 2 l, maniglia e filtro sostituibile, ed il profumatore d’ambiente (fragranza campanula selvatica).

Passiamo al lato superiore che ospita, sui bordi, le bocchette di uscita dell’aria purificata, espulsa verso l'alto. Proseguiamo con il comando dedicato alla disattivazione dei microfoni dedicati all’assistente vocale Yiko che analizzeremo più avanti. Troviamo poi il pulsante touch per avvio-arresto purificazione, con led per il monitoraggio della batteria. L'interruttore di alimentazione principale ed il comando del WiFi sono, invece, presenti sotto al filtro. 

Il lato superiore dello Z1 ospita anche un ampio e chiaro display con i led dedicati alle funzioni di sterilizzazione UV, purificazione e profumazione dell’aria; troviamo, inoltre, i valori di PM2,5 e VOC ed un led in grado di mostrare visivamente, tramite 4 colori (blu, verde, arancione e rosso), il livello di inquinamento della nostra casa. Display che include anche i valori di umidità e temperatura della nostra abitazione. Con le impostazioni standard, il display è completamente invisibile quando il robot è spento; l’utente può però decidere di lasciare lo schermo sempre attivo per monitorare costantemente i vari parametri ambientali, visibili anche tramite l’app che analizzeremo più avanti.

Il robot di Ecovacs è dotato di due pratiche maniglie laterali e di due altoparlanti da 7 W nella parte inferiore, con connettività Bluetooth per riprodurre la nostra musica preferita nelle varie stanze della nostra casa. Non manca, ovviamente, la connessione WiFi a 2,4 GHz.

Robot con dimensioni pari a 42,2 x 42,2 x 68 cm ed un peso di 14 Kg.

Proseguiamo con la stazione di ricarica, identica a quella dei tradizionali robot aspirapolvere. Base che include un alimentatore estraibile ed un utile avvolgicavo. Concludiamo con il manuale utente anche in italiano.

Monitor esterno della qualità dell’aria

L’Airbot è accompagnato da un utile accessorio esterno che consente di rilevare i livelli di inquinamento in un’altra stanza/zona della nostra abitazione, diversa da quella monitorata dal robot. Ad esempio, con questo accessorio, possiamo controllare la qualità dell’aria nella zona notte e, tramite il robot, monitorare l’inquinamento della zona giorno della nostra casa. 

Monitor dalla forma circolare, dotato di alimentazione tramite USB-C, (alimentatore non in dotazione) in grado di mostrare sul suo ampio display Lcd i livelli rilevati di PM2,5, VOC, umidità e temperatura. 

Monitor con collegamento WiFi, dotato anche di un pulsante sul lato superiore che consente di spegnere il display e richiamare il robot nella stanza dove si trova il monitor (funzione disponibile anche tramite app). Tutti i dati raccolti sono, inoltre, inviati all’app che analizzeremo nel prossimo paragrafo. Lo Z1 può connettersi ad un massimo di 12 monitor, acquistabili anche separatamente.

App Ecovacs Home 

Lo Z1 è controllabile tramite l’app Ecovacs Home, in italiano, per dispositivi mobili iOS e Android, utilizzabile anche per gestire gli altri prodotti dell’azienda. 

Applicazione che consente di monitorare l’inquinamento dell’ambiente interno ed esterno, l’attività dello Z1 e di consultare e modificare le mappe in 2D e 3D della nostra abitazione realizzate dal robot. L’Airbot è in grado anche di riconoscere, in molti casi, i mobili e il tipo di utilizzo delle varie camere (soggiorno, camera da letto, ecc). L'utente può effettuare diverse modifiche alle mappe, ma purtroppo non può inserire barriere virtuali per impedire al robot di accedere a particolari aree.

Inoltre l’app consente di selezionare la stanza dove è installato il monitor esterno ed analizzare nel dettaglio, anche tramite grafici, i dati raccolti dai suoi sensori oltre a quelli del robot.

Proseguiamo con la ricca sezione dedicata alle varie modalità di funzionamento dello Z1 con 4 velocità di purificazione disponibili (intelligente, silenziosa, standard e massima), 3 livelli di erogazione del deodorante per ambienti e 3 intensità di umidificazione.

Passiamo alle modalità di movimento dello Z1. Iniziamo dalla funzione Mobile che consente al robot di spostarsi autonomamente nella nostra abitazione e di purificare l’aria nelle diverse stanze. Scendendo nel dettaglio, durante la prima mappatura della nostra casa, il robot individuerà una singola area di sosta in ogni stanza (posizione modificabile dall'utente) dove verrà effettuata la purificazione dell’aria. Una volta avviata la modalità Mobile, il robot si recherà nella prima area di sosta, quindi si fermerà ed effettuerà la purificazione; quando l’aria sarà libera dalle sostanze inquinanti, il robot si muoverà autonomamente verso la seconda area di sosta presente in un’altra stanza e ripeterà il processo di purificazione. Una volta eliminate le sostanze inquinanti in tutta la casa, lo Z1 tornerà automaticamente alla base di ricarica.  

Tramite app è anche possibile inviare il robot direttamente in una determinata area / stanza o effettuare la purificazione quando è in carica.  

Non mancano le funzioni di attivazione automatica del robot, senza l’intervento dell’utente. Lo Z1 è in grado di iniziare la purificazione appena le sostanze inquinanti superano una determinata soglia scelta dall’utente, con due posizioni disponibili: nella base di ricarica o spostandosi automaticamente nella stanza dove si trova il monitor esterno.

Ricordiamo anche la possibilità di programmare il robot ad orari prefissati. Ecovacs ha, inoltre, incluso nell’app gli “scenari” che combinano le varie modalità di funzionamento del robot. Impostazioni personalizzabili dall’utente che consentono, ad esempio, di svegliarsi al mattino con il cinguettio degli uccelli riprodotto dal robot, purificazione silenziosa ed erogazione deodorante e umidificazione al livello medio.

App che include un registro per monitorare l’usura dei filtri e delle varie parti del robot.

Videosorveglianza e comandi vocali

Passiamo alla funzione di videosorveglianza. La telecamera superiore del robot può essere utilizzata anche per tenere sotto controllo la nostra abitazione e i nostri animali domestici. La ripresa live della camera è, infatti, consultabile tramite l’app Ecovacs Home (con la possibilità di memorizzare foto e brevi video nel cloud di Ecovacs), sia durante le varie fasi di purificazione, sia attivando o programmando la modalità Perlustrazione casa (il robot monitora l’abitazione o si muove verso un punto scelto dall’utente). Sistema di sorveglianza non funzionante di notte o in stanze buie, con password, copriobiettivo e certificazione di protezione della privacy di TÜV Rheinland.

A bordo dello Z1 troviamo, oltre agli altoparlanti, anche 6 microfoni dedicati all'assistente vocale integrato, in italiano, denominato Yiko. Assistente in grado di comunicare le varie attività del robot, comandabile tramite l’input vocale “Ok Yiko”. Davvero numerosi i comandi disponibili, ad esempio “Ok Yiko purifica la cucina”, o “Ok Yiko attiva l’umidificazione”. Ricordiamo, in particolare, l’avanzato comando “Ok Yiko vieni qui” con il robot in grado di muoversi verso l’utente e capace anche di seguirlo all'interno dell’abitazione.
Non manca, infine, la compatibilità con Alexa che però include solo i comandi principali. 

Infine, grazie all’app, è anche possibile muovere il robot tramite un joystick virtuale e dialogare con chi si trova vicino allo Z1 sfruttando la videocamera, i microfoni e gli speaker integrati (funzione videochiamata). 

Prestazioni, autonomia e prezzo

Il nostro giudizio sull’Airbot Z1 è decisamente positivo: un prodotto innovativo, completo, efficace e di facile utilizzo. Ottima, innanzitutto, la funzione di purificazione dell'aria in grado di rimuovere varie sostanze come polveri sottili, batteri, formaldeide e pollini. Potente il sistema di diffusione dell'aria, un po’ rumoroso (40 dBA). Giudizio positivo anche sull’utile monitor esterno e sul sistema di umidificazione, senza nebbia, che simula la naturale evaporazione dell’acqua. Sufficiente il profumatore, di debole intensità. Purificatore con monitoraggio dell’aria h24, controllabile tramite una completa e semplice app.

Precisa la mappatura della nostra casa ed ottima la capacità di movimento all'interno degli ambienti, con il robot in grado di evitare, senza difficoltà, piccoli ostacoli, mobili e pareti.

Passiamo all’autonomia di circa 2-3 ore, con il robot capace di purificare un’area di 150-200 mq prima di tornare automaticamente alla base di ricarica. Autonomia che dipende però da numerosi fattori come il livello di inquinamento ambientale e le funzionalità attive. 

Comodo l’assistente vocale integrato ed utile il monitoraggio video, con riprese di discreta qualità. Analoga valutazione per microfoni e speaker.

Non dimentichiamo le operazioni di pulizia e manutenzione, con tutte le varie parti che possono essere rimosse con facilità. Il filtro può essere pulito con un aspirapolvere ed un panno (durata filtro stimata di circa un anno).

Concludiamo con il prezzo dell’Airbot Z1, acquistabile in offerta su Amazon a 999 euro. Il costo del filtro è di 49 euro. L'umidificatore è disponibile a 99 euro ed il deodorante (durata pari a 300 ore) a 19 euro. Infine è anche possibile acquistare ulteriori monitor esterni a 99 euro.

Scopri di più su Amazon:

- Airbot Z1 (sconto di 300 euro tramite coupon valido fino al 26 marzo)

- Filtro

- Umidificatore

- Deodorante

- Monitor aria aggiuntivo

Recensione Ecovacs Deebot X1 Turbo e Omni: due super robot aspirapolvere e lavapavimenti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Recensione Ecovacs Airbot Z1: il primo robot purificatore d’aria per tutta la casa

Today è in caricamento