rotate-mobile
Lunedì, 22 Aprile 2024
Tecnologia

Recensione Heyup Boxe: un mini proiettore portatile con Android

In prova un videoproiettore a batteria, dal design originale e dal costo contenuto

Nato da una campagna di raccolta fondi sulla celebre piattaforma Kickstarter, l’Heyup Boxe è un compatto proiettore a batteria con a bordo il sistema operativo Android. Un mini proiettore, facile da trasportare, con risoluzione Full HD e speaker stereo integrati.

Analizziamo, quindi, nel dettaglio tutte le caratteristiche e le prestazioni del Boxe di Heyup. 

Design, connessioni e caratteristiche tecniche

Il Boxe si presenta con un simpatico design e dimensioni contenute pari a 115,1 x 134,1 x 175 mm, con un peso di 2,3 kg. Un prodotto, inoltre, ben costruito, con una scocca in plastica di colore giallo. Iniziamo dal lato superiore dove troviamo un led dedicato all’alimentazione e la rotella per la regolazione manuale della messa a fuoco.

Sul retro sono, invece, presenti il pulsante di alimentazione, una USB-C per alimentazione/ricarica batteria, una HDMI 2.0, una USB-A 2.0 per il collegamento con memorie esterne ed un’uscita audio per le cuffie. Passiamo al lato inferiore dotato di attacco a vite per un treppiedi. Ricordiamo, inoltre, le griglie di aerazione all’anteriore e al posteriore e gli speaker stereo posizionati sui lati. 

Occupiamoci ora delle caratteristiche tecniche dell’Heyup Boxe; un proiettore LCD TFT da 3.5'', con risoluzione Full HD (1080p) e 4K in ingresso, dotato di lampada a Led da soli 150 ANSI Lumen.

Un proiettore con rapporto di proiezione di 1.34:1 e correzione digitale manuale della geometria dell’immagine. Dispositivo installabile anche a soffitto ed alimentato da una batteria da 7800mAh. Non dimentichiamo la connettività wireless che include WiFi ac e Bluetooth 4.2.

Cuore dell’Heyup Boxe è il processore Amlogic T972, affiancato da 2 GB di Ram e da 8 GB di memoria (soli 3,3 GB disponibili per l’utente).

Concludiamo con il piccolo telecomando in dotazione, di buona qualità, con funzione anche di mouse virtuale. Presente anche il microfono, con i comandi vocali che verranno introdotti prossimamente.

Piattaforma Android e impostazioni

Occupiamoci ora del software del Boxe dotato, purtroppo, del sistema operativo FengOS, basato su Android 9. OS dalla grafica curata e dall'interfaccia proprietaria, in lingua inglese, di facile utilizzo, che presenta però importanti limitazioni; mancano infatti i servizi di Google ed il Play Store, sostituito da due altre App, Aptoide Tv e GetApps; store di qualità decisamente inferiore.

Molte app, come Netflix, sono disponibili solo in versione a risoluzione standard e con interfaccia mobile; app per smartphone e tablet che costringono l'utente ad utilizzare la scomoda e lenta funzione di mouse virtuale per la navigazione tra i vari menù. Segnaliamo, inoltre, problemi di varia natura anche con Youtube, DAZN e Prime Video. Assente, infine, Disney+. 

Tra le utili app disponibili in Aptoide Tv e GetApps ricordiamo Kodi e Vlc per la riproduzione di file audio e video su memorie esterne.

Peccato per l’assenza di Android TV, sistema operativo che avrebbe reso il proiettore decisamente più completo. Consigliamo, quindi, di non utilizzare le funzionalità del sistema operativo FengOS e di sostituirlo con un chiavetta Fire Tv Stick Lite (29 euro su Amazon), collegabile facilmente al proiettore.

Ricordiamo anche la funzione di mirroring che consente di visualizzare il contenuto dello schermo di smartphone e tablet Android e iOS sul proiettore. Funzione, purtroppo, lenta e praticamente inutilizzabile. Citiamo anche la modalità “Bluetooth speaker” che consente di utilizzare il proiettore come una semplice cassa senza fili, disattivando la sezione video.

Abbastanza curata, infine, la sezione dedicata alle impostazioni video con la possibilità di modificare i classici parametri (luminosità, contrasto, nitidezza, ecc). Sono anche presenti varie modalità preimpostate (Cinema, Sport, ecc) disponibili anche per l’audio. Citiamo, inoltre, la completa sezione dedicata alla correzione trapezoidale sui quattro angoli. 

Prestazioni e prezzo

Terminiamo la recensione dell’Heyup Boxe con l’analisi delle sue prestazioni. Il nostro giudizio su questo prodotto è sufficiente. Iniziamo dalle prestazioni video; buona la definizione delle immagini, con colori naturali ed un accettabile livello del nero; buona anche l'uniformità, solo sufficiente invece la luminosità. Viste le caratteristiche del proiettore, consigliamo di utilizzarlo solo in un ambiente completamente oscurato.

Heyup Boxe è in grado di proiettare immagini con dimensioni abbastanza ridotte, notevolmente inferiori a quelle dichiarate (120”). Durante le nostre prove abbiamo trovato un buon compromesso tra distanza di proiezione, definizione e luminosità posizionando il proiettore a poco più di 1,5 m dalla parete, ottenendo un'immagine di circa 50 pollici.  Ricordiamo inoltre che quando non collegato alla presa di corrente, Heyup Boxe funziona esclusivamente in Eco Mode; modalità che abbassa ulteriormente la già ridotta luminosità del proiettore. Scomoda e poco precisa la regolazione dello zoom. 

Occupiamoci ora degli speaker integrati abbastanza potenti, con voci naturali e bassi sufficienti. Ricordiamo, inoltre, la possibilità di collegare il proiettore ad un sistema audio esterno anche via Bluetooth. Proseguiamo con la ventola di raffreddamento dal rumore molto ridotto (< 30 dB).

Giudizio completamente negativo sul sistema operativo FengOS, non compatibile con la maggior parte delle app di streaming. Passiamo all'autonomia, non molto elevata, di circa 80-90 minuti. Il proiettore può essere ricaricato anche quando siamo lontani da una presa di corrente utilizzando un powerbank. 

Tra gli aspetti positivi ricordiamo il design curato e la buona qualità costruttiva. Un prodotto, inoltre, facile da trasportare; peccato per l’assenza di una protezione per l’obiettivo e di una borsa di trasporto nella confezione, che include solo l'alimentatore esterno USB-C (da 20 W – 3,25 A) ed un piccolo manuale in italiano.

Infine il prezzo, l’Heyup Boxe è acquistabile sul sito dell’azienda a 299 dollari (270 euro circa).

Tv da 32 pollici low cost: i migliori modelli con il nuovo digitale terrestre a partire da 200 euro

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Recensione Heyup Boxe: un mini proiettore portatile con Android

Today è in caricamento