Venerdì, 5 Marzo 2021

Samsung condannata a risarcire Apple: "Brevetti copiati"

Ad Apple 539 milioni. Lo ha stabilito una giuria di San José, in California, pronunciandosi su un caso del 2011

Samsung perde una battaglia nella guerra commerciale con Apple. Il gigante sudcoreano, infatti, è stato condannato a risarcire Cupertino con 539 milioni di dollari nell’ambito degli annosi contenziosi legali tra le due aziende, che da sette anni si confrontano in tribunale negli Stati Uniti con reciproche accuse di violazione dei brevetti nella realizzazione dei loro smartphone.

La giuria del processo di un tribunale federale di San José, California, ha concluso che Samsung abbia violato brevetti di progettazione e sviluppo di Apple legati ai dispositivi mobili: dall’uso degli angoli arrotondati alla disposizione delle icone delle applicazioni sullo schermo.

La cifra stabilita dai giudici fa parte della maxi multa inflitta nel 2012 alla compagnia sudcoreana, pari a 1,05 miliardi di dollari, e della quale 399 milioni sono in fase di revisione. Nel frattempo, però, i giudici hanno stabilito violazioni per altri 140 milioni di dollari, aggiunti al totale.

La causa intentata in più Paesi dal colosso statunitense risale al 2011, quando la casa fondata da Steve Jobs accusò la rivale sudcoreana di aver copiato il design dei suoi smartphone e dei tablet iPad. Quella negli Stati Uniti è l'ultima causa rimasta aperta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Samsung condannata a risarcire Apple: "Brevetti copiati"

Today è in caricamento