Martedì, 15 Giugno 2021
Tech

Servizi non richiesti su smartphone, la polizia postale rilancia l'allerta: ecco come bloccarli

Qualche consiglio utile per evitare di cadere nella trappola e ritrovarsi i costi addebitati sul conto telefonico

Immagine d'archivio

Ne avevamo già parlato: può bastare un semplice click mentre si naviga in Rete col proprio smartphone per ritrovarsi abbonati (a propria insaputa) a servizi non richiesti dal costo esorbitante. A rilanciare l'allerta è l'account facebook della Polizia Postale con un post corredato dallo screenshot del tipo di messaggio che può causare la perdita del credito telefonico o addebiti non desiderati in bolletta. "Non perdete tempo ma contattate immediatamente il vostro operatore telefonico - si legge nel post - ed esigere la disattivazione dei servizi a pagamento e la restituzione del maltolto".

Servizi "premium" non richiesti su smartphone

L'attivazione di questi servizi, così detti, "premium" è automatica: spesso basta cliccare su un banner, o chiudere una finestra pop-up, e ci si ritrova abbonati. Un sms vi informerà che avete sottoscritto un nuovo servizio il cui costo vi verrà scalato direttamente dal credito telefonico. In ogni caso, se ci troviamo il credito azzerato o addebiti per servizi non richiesti, è sufficiente contattare il nostro operatore telefonico per pretenderne la disattivazione e la restituzione di quanto indebitamente percepito dalle aziende che hanno attivato i servizi abusivi. 

Servizi a pagamento sul cellulare, come difendersi

Se non otteniamo il dovuto, spiega Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, si dovrà procedere con un reclamo formale contenente anche una diffida nei confronti della società telefonica e, in caso di mancata risposta o risposta insoddisfacente si potrà agire in giudizio previo tentativo obbligatorio di conciliazione (per maggiori info potete contattare lo sportello dei diritti: email info@sportellodeidiritti.org o segnalazioni@sportellodeidiritti.org). 

Come spiegavamo tempo fa, l'unico metodo per essere totalmente al sicuro è l'attivazione del 'barring sms': un servizio che blocca gli sms come i servizi di sms premium. Per attivarlo basta contattare il vostro operatore. Attivando il blocco totale degli sms, tuttavia, verranno bloccati anche sms di servizio attivati volontariamente, come quelli inviati dalla banca per notificare l'utilizzo della carta di credito.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Servizi non richiesti su smartphone, la polizia postale rilancia l'allerta: ecco come bloccarli

Today è in caricamento