Lunedì, 17 Maggio 2021

Google Maps ora mostra anche i contagi da coronavirus

La nuova funzione è stata introdotta anche in Italia, ma pochi sono i dispositivi sui quali è già attiva. Colori dal grigio al rosso permettono di valutare i casi ogni 100mila abitanti

Casi di coronavirus su Google Maps (foto Ansa)

Si accede mediante l'icona "Livelli" e permette di verificare l'incidenza dei casi di coronavirus a livello nazionale, regionale e in alcune città. In tempo di epidemia sanitaria, Google ha deciso di aggiornare Maps con una nuova funzionalità che fornisce ulteriori informazioni ai propri utenti, che in questo modo possono decidere se frequentare o meno un'area in cui la concentrazione di casi di covid-19 sia più o meno elevata.

Coronavirus sulla mappe di Google

La nuova funzione di Google Maps è accessibile dalla voce di menu "Covid 19 info" e permette di visualizzare una sorta di mappe di calore che danno a colpo d'occhio la percezione della concentrazione di casi di coronavirus nell'area che stiamo visualizzando. I colori differenti permettono di capire lo stato di diffusione del virus ogni 100mila abitanti:

  • il grigio indica meno di 1 caso
  • il giallo fino a 10 casi
  • l'arancione fino a 20 casi
  • l'arancione scuro fino a 30
  • il rosso fino a 40
  • il rosso scuro oltre i 40 casi

Google ha spiegato in nota di fornire dati attinti da fonti autorevoli come Johns Hopkins, New York Times e Wikipedia, che a loro volta riprendono i dati dall'Oms e dalle autorità sanitarie locali. Allo stato attuale, il rilascio della nuova funzione di Google Maps non può dirsi completo e anzi disponibile solo in pochi dispositivi, Italia compresa.

Google e Apple lanciano un sistema di contact tracing immediato

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Google Maps ora mostra anche i contagi da coronavirus

Today è in caricamento