Martedì, 11 Maggio 2021

L'indiscrezione: Huawei smetterà di produrre smartphone

I ban degli Stati Uniti non permettono all'azienda di produrre i processori Kirin, per questo potrebbe chiamarsi fuori dal mercato (o trovare soluzioni alternative)

Uno store Huawei (foto da archivio Ansa)

Huawei potrebbe smettere di produrre smartphone. L'indiscrezione gira nelle ultime ore sul web, alimentata dalle parole di Ming-Chi Kuo, analista finanziario che già in passato ha azzeccato le mosse di diverse aziende, tra le quali anche Apple. Le vendite, pur con la flessione dovuta agli strascichi del coronavirus, continuano ad essere eccellenti, ciò che frena Huawei sono le pesanti sanzioni e restrizioni imposte dagli Stati Uniti, che di fatto impediscono una produzione sufficiente di processori per i propri dispositivi mobili.

Huawei: addio agli smartphone o cambio di rotta?

Huawei, che da tempo sta lavorando a HarmonyOS, software che dovrebbe sostituire Android nel medio termine, dovrà trovare una soluzione sul fronte processore. Le scorte ridotte e i ban del Governo Usa non permettono di produrre stock di Kirin sufficienti a coprire le forniture per tutto il mondo. Indiscrezioni vorrebbero che Huawei stesse pensando ad accordi con Qualcomm o addirittura MediaTek (azienda americana che godrebbe di deroghe particolari), riservando i cellulari con i processori di casa solo al mercato cinese.

Ora la "bomba" che sconvolgerebbe il mondo dell'elettronica, con l'azienda rivale numero 1 di Apple (e campione di vendite dell'ultimo trimestre) che potrebbe chiudere i battenti a meno di accordi insperati oltreoceano. Sempre secondo Kuo, però, se Huawei dovesse ottenere i componenti necessari per produrre i propri processori, potrebbe essere costretta ad accettare dei compromessi e veder ridurre, di conseguenza, la propria autorità. Nello scenario peggiore, l'azienda potrebbe perdere molto terreno sul mercato, con il deprezzamento delle quote e avere perdite superiori ai costi. Nel breve periodo, spiega Kuo, Huawei potrebbe perdere il 30% del valore delle proprie quote, seguendo molto da lontano i diretti concorrenti di Apple, Samsung, Xiaomi. Al momento, quindi, Huawei potrebbe:

  • Ritirarsi definitivamente dal mercato degli smartphone
  • Trovare un compromesso sconveniente con gli Usa
  • Affidarsi a processori terzi (Qualcomm, MediaTek)

Potrebbe anche interessarti: Il sistema di contact tracing di Google e Apple

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'indiscrezione: Huawei smetterà di produrre smartphone

Today è in caricamento