Mercoledì, 20 Ottobre 2021
iPhone

Tutto quello che sappiamo sui nuovi iPhone 14

È stata da poco presentata la famiglia di iPhone 13, ma già impazzano le voci sui nuovi dispositivi Apple, che non vedranno la luce prima di settembre 2022

Si aggiorna l'elenco delle possibili novità sul prossimo smartphone di casa Apple, iPhone 14, che sarà presentato non prima del prossimo settembre 2022. La famiglia di iPhone 13 ha visto da poco la luce, ma la ricerca di quello che sarà, in particolar modo per il colosso di Cupertino, è quasi più ossessiva della possibilità di utilizzare a tutti gli effetti uno dei suoi dispositivi digitali.

Come sarà iPhone 14

L'ultima novità, in termini di tempo, riguarda la ricarica. Se è vero che l'Unione Europea sta spingendo per un caricabatterie unico, è allo stesso tempo vero che pare che Apple stia pensando ad un sistema di alimentazione solo wireless, cioè senza fili. Addio Lightining, quindi, ma senza adeguarsi - almeno sembra - a quelle che potrebbe essere le disposizioni comunitarie.

Le voci sui nuovi smartphone Apple sono già moltissime. Tra le più interessanti, quella che vuole terminata la storia della versione "mini" dei melafonini. Si verrebbe così a riconfigurare un pacchetto di smartphone Apple che non varierà nel numero - i modelli resteranno sempre 4 - bensì nella sostanza. La nuova generazione di melafonini dovrebbe essere così composta:

  • iPhone 14
  • iPhone 14 Max
  • iPhone 14 Pro
  • iPhone 14 Pro Max  

Tra le indiscrezioni, come di consueto, non mancano quelle che riguardano il notch anteriore dello smartphone di Cupertino: il "solito" Jon Prosser è convinto che i prossimi melafonini non avranno FaceID, che sarà sostituito con ogni probabilità da TouchID. Al posto del notch, quindi, spazio a un solo foro frontale, che dovrebbe ospitare la fotocamera anteriore.

iPhone 14, FaceID: sì o no?

Secondo alcuni analisti addento il mondo Apple, tuttavia, i nuovi iPhone 14 non abbandoneranno il FaceID, che potrebbe essere integrato sotto il display. Una soluzione che appare comunque piuttosto complessa e che difficilmente potrebbe essere pronta per il debutto fra 12 mesi. Anche Mark Gurman di Bloomberg sostiene la novità del sistema di identificazione biometrica di Cupertino, ma è convinto che sarà introdotto progressivamente, e quindi solo a partire dai modelli Pro, con estensione a tutta la famiglia a partire da iPhone 15.

Comparto fotografico e video

Sempre secondo indiscrezioni, dovrebbero esserci novità sul comparto fotografico. Se si andrà inevitabilmente incontro ad un miglioramento ulteriore delle fotocamere, dal punto di vista strettamente estetico dovrebbero essere più ridotte e meno sporgenti dalla scocca dei nuovi smartphone. Il sensore principale potrebbe essere da 48 megapixel ed essere in grado di catturare video anche in 8K.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutto quello che sappiamo sui nuovi iPhone 14

Today è in caricamento