Giovedì, 25 Febbraio 2021

I 5 smartphone con fotocamera super da regalare a Natale 2020

Appassionati di fotografia o "selfatori" incalliti? Ecco quali cellulare di ultima generazioni regalare (o regalarvi) per le festività imminenti

iPhone 12

Uno cellulare sotto l'albero, perché no? Tra ampi display, processori di ultima generazione e fotocamere sempre più performanti, qual è lo smartphone migliore da regalare (o regalarsi) nelle festività imminenti? La certezza è una: tutti i dispositivi mobili di ultima generazione - tra top di gamma e soluzioni entry level - puntano forte sulla qualità dell'immagine e dei video, grazie a dei comparti fotografici di indiscutibile qualità.

Tra i migliori smartphone in circolazione c'è sicuramente il nuovo iPhone 12, in particolar modo nella versione Pro Max, di certo un telefono non per tutte le tasche, visto il prezzo di listino di 1289 euro. Il cellulare gode di un sensore principale con pixel da 1,7 micron e un nuovo sensore (SensorShift) sul quale è montato lo stabilizzatore. Il top di gamma Apple dispone del sensore LiDAR già visto sui nuovi iPad Pro 2020 e nei prossimi mesi potrà contare su di un supporto per scattare foto in formato Raw.

iPhone 12 Pro Max

  • Display OLED da 6,7"
  • Processore A14 Bionic
  • Memoria interna da 128 a 512 GB
  • Connettività 5G
  • Fotocamera anteriore da 12 MP
  • Tripla fotocamera posteriore
  • Sensore LiDar

Tra gli smartphone che spiccano per la qualità degli scatti, figura senza dubbio il nuovo Mate 40 Pro. Huawei da molti anni ha avviato una stretta collaborazione con Leica, montando sui propri dispositivi delle fotocamere sempre più performanti, in grado di garantire degli scatti e delle riprese video di qualità nettamente superiore rispetto alla diretta concorrenza. La tripla fotocamera dispone di un sensore principale da 50 megapixel, a cui si aggiungono anche un grandangolo da 20 megapixel e un teleobiettivo da 12. Veniamo allo zoom: il Mate 40 Pro ha zoom ibrido da 10x e digitale da 50x, stupisce invece la versione Plus, rispettivamente con zoom da 20x e 100x. Huawei ha vinto ancora una volta la sfida "fotografica"? Sulla carta sì, non ha alcun rivale. Anche in questo caso il costo è proibitivo: 1249 euro.

Scheda tecnica del Mate 40 Pro

  • display OLED da 6,7"
  • refresh rate 90 Hz
  • processore: Kirin 9000
  • memoria RAM: 8 GB
  • memoria dispositivo: 256 GB (espandibili)
  • tripla fotocamera posteriore con sensore da 50MP
  • batteria da 4400 mAh

Anche il top di gamma Xiaomi, sul fronte fotografico, fa molta gola. Mi 10 Pro non è solo uno smartphone dall'elevatissima potenza, spinto dal processore Snapdragon 865, abbinato a memorie RAM di tipo LPDDR5 e storage UFS 3.0, ma garantisce una qualità di scatto superiore, grazie a quattro fotocamere con sensore principale da 108 megapixel e a riprese video UHD in 8K 30fps. Inoltre, sul fronte software si può scegliere tra varie modalità video, tra cui Portrait video, Color focus, ShootSteady, Vlog e Slow Motion, che consentono di creare filmati di qualità in modo facile. Il prezzo di mercato è di 999,99 euro.

Xiaomi Mi 10 Pro

  • display da 6,67" Full HD+
  • processore: Snapdragon 865
  • memoria RAM: 8 GB
  • memoria dispositivo: 256 GB
  • quadrupla fotocamera con sensore da 108 MP
  • batteria da 4500 mAh

Promette una qualità cinematografica il Note 20 Ultra di Samsung, grazie all'alta risoluzione garantita dalla fotocamera 8k e al formato di 21:9. La modalità Video Pro offre messa a fuoco, audio, esposizione, strumenti di zoom e ripresa a 120 fps con opzioni FHD. Si possono inoltre controllare le sorgenti audio regolando il segnale e scegliendo tra i microfoni o le sorgenti esterne, per avere la massima chiarezza dei suoni. Il prezzo di mercato? Un po' caro: si parte da 1329 euro.

Samsung Note 20 Ultra

  • display da 6,9" con frequenza a 120 Hz
  • processore: Exynos 990 octa-core
  • memoria RAM: 12 GB
  • memoria dispositivo: 256 o 512 GB
  • fotocamera posteriore tripla con sensore principale da 108 MP
  • batteria da 4500 mAh

Se Apple ha stabilizzato il sensore, la cinese Vivo ha portato sullo smartphone un supporto gimbal. Lo smartphone X51, con cui l'azienda ha esordito in Europa, ha un innovativo sistema di stabilizzazione meccanica dell'immagine pan-tilt, che permette di catturare foto e video in modo stabile sia in movimento sia in situazioni di scarsa illuminazione. Il sensore principale della quadrupla fotocamera posteriore integra un modulo di stabilizzazione modellato su un sistema cardanico professionale, che si muove nella direzione opposta ai movimenti di scuotimento fornendo una maggiore stabilità. Durante le riprese, se lo smartphone si inclina, si muove o ruota, il giroscopio del Gimbal Camera System è in grado di la direzione e lo spostamento dell'oscillazione.La stabilizzazione dei video è un punto forte anche di Oppo, che non riserva questa caratteristica al top di gamma.

Vivo X51: scheda tecnica

  • display da 6,56" Full HD
  • processore: Qualcomm Snapdragon 765
  • memoria RAM: 8 GB
  • capacità di archiviazione interna: 256 GB
  • quadrupla fotocamera posteriore con sensore principale da 48 MP
  • batteria da 5315 mAh

Galaxy S21 Ultra sarà un top di gamma davvero super

Non ci saranno sorprese, ecco quando uscirà iPhone 13

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I 5 smartphone con fotocamera super da regalare a Natale 2020

Today è in caricamento