Domenica, 9 Maggio 2021

Quanto usiamo il nostro smartphone ogni giorno?

Periodicamente veniamo aggiornati su quanto tempo passiamo utilizzando il nostro smartphone e i risultati sono abbastanza inquietanti

Il sito MisterGadget.Tech ha raccolto alcune delle ultime ricerche oggi disponibili e ha composto un puzzle molto interessante: un adulto oggi mediamente impugna e usa il proprio smartphone per più di cinque ore al giorno, la metà delle quali per la navigazione sui social network.

Se cinque ore non vi fanno particolarmente impressione, allora forse bisognerebbe tradurre questo dato in altra unità di misura: utilizziamo il nostro smartphone per 76 giorni interi all’anno.

Nel corso del 2020, complice la pandemia, la crescita è stata vertiginosa anche se esistono differenze significative a seconda della fascia d'età

La generazione Z, la più recente, ha aumentato l’uso del suo smartphone del 16%, i millennials, coloro che oggi hanno intorno ai 30 anni, del 18%, mentre curiosamente i cosiddetti Boomers, coloro che invece hanno un’età più avanzata, hanno registrato una crescita addirittura nell’ordine del 30% da un anno all’altro.

Non tutte le indagini svolte in questo ambito però danno gli stessi risultati: un test più empirico, basato sulla registrazione del tempo con lo schermo acceso ci da un riscontro leggermente diverso.

In questo caso parliamo di circa tre ore e mezza, ma è anche vero che lo schermo si spegne durante le telefonate e quindi questo dato non tiene conto dei minuti trascorsi mentre siamo in conversazione.

iOS cresce sempre più velocemente

Combinando le diverse ricerche disponibili si ottengono dei dati abbastanza curiosi anche relativi agli aggiornamenti dei sistemi operativi, che sono sempre importanti per ottenere nuove funzioni sul proprio telefono, ma anche e soprattutto in chiave di sicurezza.

Mentre nel mondo Android quello dell’aggiornamento all’ultimo software disponibile si traduce in una sorta di pianto greco, nel mondo di Apple invece gli utenti sono sempre più propensi ad abbracciare le novità.

L’adozione del sistema operativo di iPhone iOS 14 è del 24% più veloce rispetto a quella di iOS 13: 11 settimane dopo il lancio della nuova versione, lo scorso anno solo il 57% degli utenti lo aveva installato contro il 71% di quest’anno.

Se guardiamo questo dato in percentuale, vuol dire che la crescita è stata del 24%. Lo ripetiamo perché guardando i numeri in assoluto si potrebbe pensare ad un errore quando si indica questo 24 come fattore di crescita.

Crescono i giocatori su smartphone

L’ antico retaggio secondo cui i videogiochi sono argomento per ragazzini va demolito completamente. 

Non solo cresce il numero generale di persone anche adulte che utilizzano i videogiochi, ma aumenta in modo significativo quello di coloro che giocano usando lo smartphone.

Il 78% dei download di videogiochi viene da coloro che usano lo smartphone solo saltuariamente.

Gli “impallinati” rappresentano solo il 20% dei download di app, con un ulteriore 2%, invece, di chi è intrappolato nel mondo del gioco d’azzardo in versione digitale.

Se però si passa dall’analisi dei download a quella della spesa, cambia tutto, perché i giocatori abituali rappresentano il 66% del volume di vendita.

I giocatori casuali, invece, maturano il 23% del fatturato, il rimanente 11% viene da coloro che giocano con i casinò online.

Infine, se si prende in considerazione il tempo speso utilizzando videogiochi, poco più del 50% e maturato dai giocatori abituali, il 43% dei giocatori casuali, il resto da coloro che usano gioco d’azzardo online.

Non è difficile comprendere che coloro che sono giocatori appassionati spendono molto più tempo praticando il loro divertimento preferito.

In generale, il mercato nell’arco di un anno è cresciuto del 20%.

Che tipo di app usiamo

Può essere interessante sapere che è cresciuto del 45% l’uso dello smartphone per applicazioni finanziarie e addirittura del 55% l’uso del proprio cellulare per le transazioni azionarie.

Vi segnaliamo  inoltre che l’applicazione che è cresciuta di più nel corso del 2020, catturando il maggior numero di tempo di fruizione rispetto al mondo dei social network è TikTok. 

Nel mondo dello streaming video il consumo è salito in generale del 40%, con una supremazia schiacciante di YouTube i cui dati sono sei volte più elevati rispetto al diretto concorrente, Netflix.

In Europa, l’applicazione di streaming più scaricata è Netflix, ma viene tallonata a breve distanza da Disney+, che cresce in modo significativo.

Come dire, ci sono milioni di applicazioni, ma i vincitori sono i soliti noti.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quanto usiamo il nostro smartphone ogni giorno?

Today è in caricamento