rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Smartphone

Recensione AGM G2 Guardian: super smartphone rugged con termocamera

In prova un resistente smartphone con camera termica, visione notturna ad infrarossi, potente speaker e capiente batteria

Dopo la recensione dell’H5 Pro, torniamo oggi ad occuparci di AGM con la prova del nuovo G2 Guardian. 

Si tratta di uno smartphone resistente ad acqua, urti e cadute, dotato di un avanzato ed innovativo comparto fotografico. Il G2 vanta, infatti, una camera termica in grado di rilevare il calore di persone e oggetti a lunghissima distanza e in ogni condizione di luce. Inoltre al posteriore troviamo anche un camera ad infrarossi, che consente interessanti scatti di notte, ed una fotocamera principale standard da 108 MP realizzata da Samsung.

L’AGM G2 vanta anche un potentissimo altoparlante ed una capiente batteria da 7.000 mAh.

Analizziamo, quindi, nel dettaglio tutte le caratteristiche del nuovo AGM G2 Guardian.

Design e confezione

Il G2 si presenta con il tradizionale design degli smartphone rugged con linee aggressive, una resistente scocca e ampie protezioni sugli angoli. Scocca rivestita in gomma che ospita un ampio display con il classico notch. Una soluzione tecnica che poteva essere evitata viste le ampie cornici presenti attorno allo schermo, protetto da una pellicola protettiva pre applicata in fabbrica.

Proseguiamo con il lato destro dove troviamo il bilanciere del volume ed il pulsante di alimentazione che integra il sensore per il riconoscimento delle impronte, sempre affidabile. Non manca, ovviamente, lo sblocco tramite riconoscimento del viso, veloce e preciso.

Non dimentichiamo la porta USB-C e la presa per le cuffie sul lato inferiore, protette da uno sportellino in gomma, ed il vano per le Sim sul lato sinistro, in grado di ospitare anche una microSD da 512 GB. Su questo lato è anche presente un pulsante programmabile dall’utente: SOS, apertura fotocamera, accensione torcia frontale (da 100 lumen e discreta potenza) e altro ancora.

Continuiamo l’analisi del design con il lato posteriore impreziosito da una finitura che ricorda la fibra di carbonio. Qui troviamo una generosa sezione circolare che ospita al centro il potente speaker mono da 3,5 W, circondato da tre sensori fotografici, dal flash e dall’illuminatore ad infrarossi per la visione notturna. Subito sotto è stato, invece, posizionato l’ampio sensore della termocamera e i collegamenti dedicati alla basetta di ricarica, non presente nella nostra confezione. Dotazione che include una seconda pellicola protettiva per lo schermo, sportellini in gomma di ricambio, un cavo USB ed un alimentatore da 18 W. 

Il G2 è uno smartphone rugged, quindi, in grado di resistere ad immersioni in acqua (fino a 1,5 m per 30 minuti), polvere, urti e cadute da 1,5 m, con certificazioni IP68, IP69K e militare MIL-STD810H. Cellulare in grado di resistere anche a temperature estreme comprese tra i -20°C e i 60°C. 

Concludiamo con le enormi dimensioni dello smartphone pari a 177,5 x 85,2 x 25,3 mm, con un peso di ben 405 grammi.

Caratteristiche tecniche

Di seguito le caratteristiche tecniche complete dell’AGM G2 Guardian.

- Display: LCD da 6,58”, IPS, Full HD+ a 120 Hz 
- Processore: Qualcomm QCM6490, octacore a 2,7 GHz
- Memoria: 8/12 GB di RAM, storage UFS 2.2 da 256GB, espandibile tramite MicroSD 
- Fotocamere posteriori: principale da 108MP Samsung, sensore da 20MP per gli scatti notturni con visione a infrarossi, sensore macro da 2MP 
- Termocamera: sensore a 12 μm, risoluzione 256×192, FOV 7.5° × 13.2°, apertura F1.0, lunghezza focale 10 mm, raggio d’azione fino a 1 Km
- Fotocamera anteriore: 32 MP
- Connettività: 5G, Dual Sim, WiFi ax, Bluetooth 5.2, USB Type-C, GPS, radio FM, NFC, jack da 3,5mm
- Batteria: 7.000 mAh con ricarica wireless a 10 W e rapida cablata a 18 W.

Termocamera

L’AGM G2 Guardian monta un’avanzata termocamera: un dispositivo professionale utilizzato, ad esempio, da militari, forze dell'ordine, cacciatori, in applicazioni industriali ed edili. Dispositivo in grado di rilevare il calore di piccoli animali fino a 100 m, persone fino a 500 m e grandi oggetti (ad es. auto) fino ad un chilometro, anche nel buio più assoluto.

La camera ha una risoluzione di 256×192 (valore elevato per questa tipologia di dispositivi) ed è in grado di registrare video a 25 Hz. Tra le varie caratteristiche tecniche ricordiamo anche la messa a fuoco automatica e manuale.

Proseguiamo con l’app per la gestione della termocamera, purtroppo, in lingua inglese. Software con due modalità principali: visione notturna e rilevazione della temperatura di persone e oggetti, da 2 a 8 m, con valori compresi tra 0 e 150 °C e massimi e minimi indicati nella barra laterale dell’app.

Tra le varie opzioni disponibili ricordiamo il timelapse, la possibilità di scegliere il materiale da misurare e impostare la distanza tra smartphone e oggetto. Proseguiamo con la modalità per visualizzare contemporaneamente le riprese della termocamera e del sensore principale (Picture in Picture) e la funzione che fonde insieme le riprese dei due sensori. Non mancano, infine, vari filtri colore e regolazioni per migliorare la qualità dell'immagine.

Analisi del software

L’AGM G2 Guardian è equipaggiato con il sistema operativo Android 12 e patch di sicurezza di gennaio 2023. Sistema operativo “stock” privo di personalizzazioni, ad eccezione della bussola.

Concludiamo con il semplice software per la gestione delle fotocamere che include l’opzione per scattare foto e riprendere video in bianco e nero, anche in ambienti completamente bui, grazie al sensore da 20 MP basato sulla stessa tecnologia delle telecamere di videosorveglianza e che sfrutta un illuminatore ad infrarossi posizionato sul lato posteriore dello smartphone.

Tra le varie opzioni disponibili citiamo le modalità Macro, timelapse, ultra nitida e video in HFR.

Esperienza d’uso e prezzo 

Occupiamoci ora dell'esperienza d’uso quotidiana; il G2 è uno smartphone con prestazioni generali abbastanza buone ed un'interfaccia fluida e veloce. Analoga valutazione per i social e per i giochi. 

Proseguiamo con lo schermo dai colori naturali, ma con una luminosità non elevatissima. Buono l’audio della capsula auricolare e il microfono. Passiamo allo speaker posteriore, dall’elevata potenza, ma con una qualità appena sufficiente. Ottima l’autonomia, con la batteria che garantisce 2 giorni circa di utilizzo intenso. 

Per quanto riguarda le prestazioni della camera posteriore, di giorno si ottengono scatti di buona qualità, ben definiti e dai colori naturali. Analoga valutazione per i video, fino a 1080p e per i selfie. Qualità sufficiente per le foto di notte. Poco utile il sensore macro da soli 2 MP.

Buone le performance della camera a infrarossi, che consente di scattare foto e riprendere video in bianco e nero anche in ambienti completamente bui.

Proseguiamo con la termocamera: sensore dall’elevata definizione, considerando la tecnologia utilizzata. Camera che consente di individuare sorgenti di calore anche ad elevata distanza ed in qualsiasi condizione di luminosità o visibilità. Non molto precisa la misurazione della temperatura degli oggetti. Peccato per l’angolo di visione molto stretto.

Giudizio negativo sull’ergonomia dello smartphone a causa dello spessore di oltre 2 cm e del peso di ben 405 grammi.

Infine il prezzo dell’AGM G2 Guardian (versione 8/256 GB), acquistabile sul sito dell’azienda a 997 euro utilizzando il codice AGMG2GO (sconto 5%).

Lo smartphone, in versione 12/256 GB, è anche in offerta su Amazon a 1.019 euro, scontato del 15%.

Scopri di più su Amazon

Auricolari senza fili: i migliori modelli low cost a partire da 17 euro

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Recensione AGM G2 Guardian: super smartphone rugged con termocamera

Today è in caricamento