rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Smartphone

Recensione RedMagic 8 Pro: il più veloce smartphone Android

La nostra recensione di uno smartphone da gaming dalle eccellenti prestazioni, con cornici sottili e camera frontale invisibile

Oggetto oggi della nostra prova è il nuovissimo RedMagic 8 Pro di Nubia, brand di ZTE. Smartphone destinato in particolare agli appassionati di videogiochi, con un potentissimo hardware di ultima generazione. 

Cellulare dal raffinato design, con il display che occupa quasi totalmente il frontale, grazie alle cornici sottili e alla fotocamera frontale invisibile. Dispositivo che vanta anche un’elevata autonomia ed un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Analizziamo, quindi, tutte le caratteristiche e le prestazioni del nuovo RedMagic 8 Pro.

Analisi del design

Il RedMagic 8 Pro si presenta con un design completamente rinnovato rispetto ai modelli dello scorso anno. Le linee curve sono state sostituite da una forma più squadrata, con il retro ora piatto.

Due le versioni disponibili; la variante in prova “Matte”, con scocca in alluminio completamente nera e posteriore opaco; troviamo poi il modello “Void” con retro in vetro semitrasparente che lascia intravedere alcuni elementi interni come la ventolina del sistema di raffreddamento, dotata di led RGB.

Su entrambe le versioni troviamo, inoltre, varie stampe al posteriore con quelle sul lato sinistro retroilluminate da led RGB di debole intensità e con vari effetti personalizzabili. Sistema di illuminazione disattivabile dall’utente ed utilizzabile nei giochi e per notifiche, chiamate in arrivo, ricarica batteria e sveglia.
Non dimentichiamo le tre camere al posteriore che sporgono leggermente dalla scocca.

Passiamo al lato anteriore. Il RedMagic 8 Pro migliora l’innovativo frontale dei modelli RedMagic 7 Pro e 7 Pro S. Anche su questo modello troviamo la camera nascosta sotto al display, dotata della nuova tecnologia UDCs Pro (under display camera) di seconda generazione. Sono, quindi, assenti notch o fori sullo schermo. Fotocamera invisibile nel normale utilizzo, con il sensore nascosto sotto un’area leggermente più scura del display. Area di dimensioni inferiori e con una maggiore trasparenza rispetto allo scorso anno. Camera frontale che si può intravedere solo visualizzando una schermata bianca. Inoltre sul nuovo modello 2023 le cornici attorno allo schermo sono ora simmetriche e dallo spessore più contenuto, con il display che va a ricoprire il 93,7% della parte anteriore dello smartphone.

Passiamo ai comandi partendo dal lato destro dove troviamo il pulsante di alimentazione e due pulsanti touch ad elevata sensibilità, da utilizzare all’interno dei videogiochi; trigger con sampling rate a 520 Hz e tempo di risposta di soli 7,4 ms, purtroppo privi di feedback. Proseguiamo con il selettore di colore rosso, per l’attivazione del menù “Game Space” che analizzeremo più avanti. Sul lato opposto è, invece, presente il bilanciere del volume.

Non dimentichiamo il jack delle cuffie ed il primo speaker in alto e lo slot per le due Nano Sim sul lato inferiore dove è presente anche la USB Type-C e ed il secondo altoparlante, per un suono stereo. 

Concludiamo con le dimensioni pari a 164,5 x 77 x 9,47 mm ed il peso di 228 grammi.

Sistema di raffreddamento ICE 11 e confezione

Il RedMagic 8 Pro ospita un avanzato sistema di raffreddamento, denominato ICE 11, con ventola integrata (non visibile sulla versione Matte). Ventola che utilizza una presa di aspirazione sul lato destro, con l’aria calda che viene poi espulsa sul lato sinistro (smartphone a faccia in giù).

ICE 11 è una complessa soluzione che combina dissipazione attiva e passiva. Un ottimo sistema composto da 10 diversi elementi; oltre alla ventola a 20.000 RPM, ricordiamo gli elementi di raffreddamento realizzati con terre rare, in gel o in alluminio aeronautico. Rispetto alla precedente versione, la ICE 11 introduce un migliorato strato di grafene, per ridurre il calore che arriva allo schermo, ed una camera di vapore aggiornata.

Infine la confezione che include un caricatore da 65 W, un cavo USB ed una cover rigida e trasparente che, purtroppo, lascia scoperti i lati dello smartphone.

Caratteristiche tecniche 

Di seguito le specifiche tecniche complete del Redmagic 8 Pro:

- Processore: Qualcomm Snapdragon 8 Gen 2, octacore a 4 nm, fino a 3,2GHz
- RAM: 12/16 GB LPDDR5X 
- Memoria: 256/512 GB UFS 4 non espandibile 
- Display: 6,8", AMOLED, 2480x1116, 120 Hz, luminosità 1.300 nits, 10 bit, touch sampling rate a 960Hz, sensore impronte integrato, DC Dimming per non affaticare la vista con bassa luminosità, protezione Gorilla Glass 5 e pellicola preapplicata
- Fotocamere posteriori: principale da 50 MP Samsung, f/1.88, PDAF + grandangolo da 8 MP, FOV 120°, f/2.2 + macro da 2 MP, f/2.4
- Fotocamera frontale: 16 MP
- Audio e vibrazione: stereo con DTS:X e doppio motore di vibrazione per un miglior feedback nei giochi 
- Connettività: dual Sim, 5G, Wi-Fi 7 tri-band, Bluetooth 5.3, NFC, USB Type-C con uscita video, jack audio da 3.5 mm
- Batteria: da 6.000 mAh con ricarica rapida da 65W 

Scendendo nel dettaglio, il RedMagic 8 Pro è il primo smartphone ad arrivare sul mercato con il nuovo processore Qualcomm Snapdragon 8 Gen 2, il più potente SoC per device Android. CPU che vanta prestazioni migliorate del 37% rispetto alla generazione precedente e performance incrementate del 40% per la sezione grafica con GPU Adreno. Infine i consumi sono stati ridotti del 50%.

Debutta, inoltre, la nuova CPU aggiuntiva Red Core 2, dedicata alla gestione di audio, led RGB e vibrazione.

A bordo del RedMagic 8 Pro troviamo le tecnologie CPO (cube performance optimizer) e Magic GPU; soluzioni dedicate al gaming che consentono elevate prestazioni e ridotti consumi energetici ed ideate anche per garantire un'esperienza di gioco sempre fluida e reattiva. 

Importanti novità anche per la memoria, dalle prestazioni al top grazie al nuovo storage UFS 4.0 e alla Ram nello standard LPDDR5x, con velocità doppia rispetto alla precedente generazione. 

Non dimentichiamo la connettività di ultima generazione con il Bluetooth 5.3 ed il WiFi 7 802.11b/g/n/ac/ax/be (Tri-band 2.4G, 5G, 6G), per la prima volta utilizzato su uno smartphone.

Analisi del software

Analizziamo ora il software di questo cellulare spinto dal sistema operativo RedMagic OS 6 basato su Android 13 e con patch di sicurezza di novembre 2023. 

Partiamo dal launcher che include, ovviamente, le gesture da utilizzare in alternativa ai classici comandi di Android, le news di Google accessibili con uno swipe verso destra e l’app drawer. Ricordiamo, inoltre, la modalità ad una sola mano, l’always on display e la barra laterale che include app scelte dall’utente e la possibilità di ascoltare la musica a schermo spento da app come Youtube. Citiamo anche la possibilità di utilizzare il sensore per il rilevamento delle impronte (veloce e preciso) integrato nello schermo come misuratore del battito cardiaco (abbastanza attendibile). Giudizio positivo anche sullo sblocco tramite riconoscimento facciale.

Infine il completo software per la gestione delle fotocamere che include numerose funzionalità come le modalità Pro, Notte, Ritratto, Slow motion e Timelapse. Non mancano, inoltre, l’HDR, il riconoscimento automatico delle scene, filtri, effetti e funzioni aggiuntive come lo scanner per documenti. 

Game Space

Passiamo ora all’analisi del “Game Space”, menù accessibile tramite il selettore rosso presente sul lato destro dello smartphone. Software dedicato alla gestione di numerose funzionalità gaming.

Avviando un videogioco, troviamo due pannelli laterali attivabili tramite uno swipe verso il centro dello schermo. Menù che consentono di gestire numerose funzionalità a partire dalla configurazione dei pulsanti dorsali; durante il gioco è possibile impostarli per simulare dei tocchi sullo schermo alla loro pressione; trigger personalizzabili dall’utente (ad esempio doppio tocco, pressione prolungata, macro).

Inoltre, tramite vari plugin, è anche possibile abilitare un grande mirino (utile negli FPS), impostare timer per monitorare i tempi di gioco, attivare una lente d'ingrandimento e altro ancora. Non mancano opzioni per la gestione delle performance dello smartphone, della ventola e la possibilità di effettuare registrazioni video delle sessioni di gioco.

Arrivano, inoltre, varie funzioni come allarmi-reminder per sbloccare determinati contenuti nei giochi, notifiche all’interno del videogame e la possibilità di prendere appunti durante una partita.

Ricordiamo, inoltre, il RedMagic Studio che consente di effettuare il mirroring di un gioco su Pc e TV.

Infine debutta la mascotte “Mora” che arriva direttamente dal mondo dei manga, utilizzabile anche come sfondo interattivo dello smartphone. 

Esperienza d’uso e prezzo

Concludiamo la recensione del Redmagic 8 Pro con la nostra esperienza d’uso. In generale il giudizio complessivo è positivo. Da Redmagic arriva il più potente smartphone Android attualmente sul mercato. Un ottimo cellulare per gli appassionati di videogiochi, con un hardware di ultima generazione che consente eccellenti prestazioni con ogni genere di videogame. Peccato per l’assenza della ricarica wireless della batteria e della stabilizzazione ottica sulla fotocamera principale. Davvero utili i pulsanti dorsali nei vari giochi ed eccellenti anche le performance del sistema operativo e delle app, con una velocissima memoria ed un’interfaccia sempre fluida e reattiva. Ottima la qualità costruttiva e buona l’ergonomia, con un peso un po’ elevato. 

Giudizio positivo anche sull’avanzato design, con bordi decisamente sottili attorno allo schermo che occupa quasi interamente il frontale dello smartphone, senza fori o notch. Ottimo display, luminoso, dai colori accesi e con un elevato refresh rate (60, 90, 120Hz). Proseguiamo con il comparto audio stereo, potente e di qualità.

Passiamo alla batteria che consente un giorno di utilizzo abbastanza intenso con un’ora di gioco. E’ inoltre possibile arrivare a due giorni di autonomia con un utilizzo più attento. Rapidissima la ricarica: il 100% in 43 minuti circa grazie al caricatore veloce da 65W incluso. Redmagic 8 Pro supporta anche la funzione di separazione della carica che consente di alimentare direttamente il cellulare bypassando la batteria; funzionalità che consente di prolungare la vita dell’accumulatore. 

Per quanto riguarda le prestazioni della camera principale posteriore, di giorno si ottengono scatti di buona qualità. Analoga valutazione per i video in 4K, inutile invece la modalità 8K. Giudizio solo discreto sulla modalità Notte e sul grandangolo, poco utile la macro da soli 2 MP. 
Sufficienti le prestazioni della camera anteriore, dai colori un po’ sbiaditi. 

Eccellenti le capacità del sistema di raffreddamento. Ventola attivabile anche durante la ricarica della batteria. Peccato, infine, per il software ricco di funzionalità, ma con menù disordinati, numerosi errori di traduzione in italiano e voci ancora in inglese, spagnolo e cinese. Segnaliamo, inoltre, l'incompatibilità con Netflix, non scaricabile dal PlayStore.

Lo smartphone sarà disponibile dal prossimo 2 febbraio sul sito ufficiale di RedMagic. Decisamente buono il rapporto qualità/prezzo. La versione base “Matte” del RedMagic 8 Pro con 12 GB di Ram e 256 GB di memoria sarà acquistabile a 649 euro. La variante semitrasparente “Void” con 16 GB di memoria e 512 GB di storage sarà disponibile a 749 euro. Prezzi inferiori ai modelli dello scorso anno.

I migliori smartphone sul mercato

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Recensione RedMagic 8 Pro: il più veloce smartphone Android

Today è in caricamento