Venerdì, 16 Aprile 2021
Il lancio nella nebbia di Boca Chica / Stati Uniti d'America

Space X, esploso in volo Sn 11: doveva essere l'ultimo test prima del "grande salto"

Space X fallisce il test di lancio di Sn11: il razzo è esploso in volo. Il video in diretta

Ancora in fallimento per Space X: Starship SN11 è decollato, ma il test non è andato a buon fine. Il razzo è esploso in cielo durante la fase di caduta controllata. Detriti sono caduti nella base di Boca Chica.

La missione era partita rispettando peraltro l'orario indicato da Elon Musk, ossia le 15 (ora italiana) e nonostante la nebbia, la salita ad alta quota è andata come da programma, la salita ad alta quota è andata come da programma, così come lo spegnimento dei motori che ha dato il via alla discesa in orizzontale prima del flip finale. Ma un'anomalia ha vanificato la procedura d'atterraggio e il prototipo è esploso in volo a circa 500 metri di altezza. 

spacexsn11-3

Space X, che cosa è successo a Sn11

Da un tweet di Elon Musk sappiamo che uno dei motori Raptor sembra avuto problemi in fase di discesa, per la precisione a 5 minuti e 49 secondi dal lancio. È possibile che sia andato in fiamme provocando l'esplosione del prototipo e la conseguente pioggia di detriti su Boca Chica. Tutto era andato bene invece durante la salita di SN11 fino ai 10 km di quota previsti: i motori hanno funzionato alla perfezione e il razzo si è disposto in posizione orizzontale come avevamo già visto nei test di volo dei prototipi precedenti.  

C'è grande delusione poiché il test di Sn11 avrebbe dovuto aprire la strada all'assemblaggio del vettore Super Heavy per il primo test orbitale.

Continua a leggere su Today.it

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Space X, esploso in volo Sn 11: doveva essere l'ultimo test prima del "grande salto"

Today è in caricamento