Playstation Vr, dal lancio alle nuove prospettive: il punto tra presente e futuro

Il visore di Sony è stato messo in commercio per la prima volta nel 2016 ed compatibile con Ps4. A febbraio del 2020 ha superato le 5 milioni di unità vendute in tutto il mondo

Playstation Vr con Ps4 Pro (foto sito ufficiale Playstation)

Serve davvero un visore per la realtà virtuale al mondo dei videogiochi? Siamo arrivati alla rivoluzione totale? Certi interrogativi si proponevano già nel 2014, anno in cui è stato annunciato il Playstation Vr da Sony. L’ultima innovazione del colosso giapponese, poi uscita nel 2016, si proponeva come futuro in termini videoludici ma ad oggi i fatti non sono proprio affini, probabilmente, a quanto sperato.

Il Playstation Vr va declinato nella maniera corretta all’interno di un universo videoludico dove, fino al momento, non è stato protagonista e difficilmente lo sarà in futuro. É certo, però, che rappresenti un’esperienza diversa e sicuramente accattivante agli occhi di molti.

Vendite, primi responsi e prezzo

Il 13 ottobre 2016 è stata la data chiave per il lancio del Playstation Vr. Da quel giorno, i principali negozi del settore hanno venduto il visore al prezzo di 399 euro. Una cifra abbastanza significativa per una periferica che ovviamente necessita di una Ps4. 

I numeri delle vendite restano sensazionali. A febbraio 2017, dunque in circa quattro mesi, le unità vendute erano ben 915.000 sparse nel mondo. Un traguardo certamente imponente che ci permette di annotare un fatto concreto: il dispositivo è piaciuto ai fan, che hanno apprezzato l’innovazione e la proposta di Sony. Spostandoci all’attualità è stato superato lo scoglio dei 5 milioni di vendite a febbraio del 2020. In termini di prezzo, ad oggi il Vr è disponibile in diversi bundle dai 300 ai 330 euro.

I giochi

La differenza, come sempre, non è data tanto dalle periferiche quando dai videogiochi proposto. Fin dal 2016 abbiamo assistito ad un crescente aumento del parco titoli strettamente legati al Playstation Vr, fino ad arrivare ad una lista certamente corposa.

Stando al playstation store, a disposizione dei videogiocatori ci sono ben 331 titoli, più 14 realtà da provare gratis. Per quest’ultima categoria è impossibile non dare un’occhiata a The Last Guardian Demo, Call Of Duty: Infinite Warfare Jackal Assault VR Experience e Spider-Man: esperienza in realtà virtuale Far From Home.

Passando ai videogiochi che hanno ben figurato in termini di Vr e titoli imperdibili, troviamo certamente Resident Evil 7, Firewall Zero Hour, Farpoint, Until Dawn Rush of Blood, Gran Turismo Sport, Blood & Truth e No Man’s Sky VR. Nominarli tutti, però, è impossibile. La varietà e il divertimento non manca.

Menzioni speciali con delle esperienze degne di nota e legate a titoli già eccezionali in versione non vr. Iniziamo con L.A. Noire: The VR Case Files, aggiunta ben riuscita alla remastered dell’ottimo poliziesco di Rockstar Games. Altro videogioco di spessore è Rise of the Tomb Raider con il suo Blood Ties dedicato alla realtà virtuale. Un grande classico che appare in più versioni non poteva mancare anche in Vr, ovvero The Elder Scrolls V: Skyrim VR.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Commento finale

L’idea di Sony, sviluppata in termini videoludici meglio di chiunque altro, non si può definire sbaglia. Va semplicemente letta sotto un altra luce rispetto all’apparenza. Il Playstation Vr non è il protagonista assoluto dei videogiochi e mai lo sarà. Esperienze del genere non potranno mai avere lo stesso fascino e grandezza di produzioni come The Witcher 3, The Last of Us part 2 o Red Dead Redemption 2. Il concetto di videgioco è chiaro e collaudato da decenni e anche l’avvento del visore non ha stravolto le carte in tavola. Sicuramente, però, siamo davanti ad un supporto che cammina di pari passo con l’evoluzione delle console e rappresenta un punto in più notevole che anche con Ps5 potrà migliorare ulteriormente e consolidare la sua posizione di supporto e aggiunta al corposo e tradizionale modo di giocare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 26 settembre 2020

  • Chi è Tommaso Zorzi e perché è famoso: tutto sull'influencer, dall'amore alla carriera

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di martedì 22 settembre 2020: numeri e quote

  • Mascherina (di nuovo) obbligatoria all'aperto in Campania: l'ordinanza di De Luca

  • Calciomercato, le ultime notizie su trattative, acquisti e cessioni: Lazio, colpo in difesa

  • Gabriele Rossi scrive a Garko dopo il coming out. L'applauso dei vip, da Grimaldi a Monte

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento