Mercoledì, 22 Settembre 2021
Tech

Whatsapp imita Snapchat: addio messaggi, "parleremo" con i disegni

Mark Zuckerberg spinge i suoi ingegneri di Palo Alto ad “imitare” quanto più possibile il servizio di messaggistica creato nel 2011 a Los Angeles: dopo le stories su Instagram ora anche Whatsapp permette di disegnare su video e fotografie inviate agli utenti 

Mark Zuckerberg ha un debole per Snapchat, e il fondatore di Facebook spinge i suoi ingegneri di Palo Alto ad “imitare” quanto più possibile il servizio di messaggistica creato nel 2011 a Los Angeles da Bobby Murphy ed Evan Spiegel. Lo si è visto prima con le "stories" di Instagram e ora anche attraverso Whatsapp, la piattaforma di instant messaging acquistata proprio da Zuckerberg qualche anno fa. 

Snapchat è un social in continua crescita, con i suoi 150 milioni di utenti attivi ogni giorno, e Facebook, consapevole di aver perso appeal sui più giovani, ha cercato di riconquistare questo target sfruttando le App che creano storie e video fruibili in 24 ore. Uno strumento apparso anche sulla versione beta di Whatsapp, per ora solo per android, permette di disegnare sui video e le fotografie inviate agli utenti in pieno stile Snapchat.

Ed è ai Paesi emergenti che le big dei social guardano come mercato emergente: in Brasile WhatsApp è la più gettonata, ma Messenger è molto utilizzata perché le persone condividono contenuti da Facebook.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Whatsapp imita Snapchat: addio messaggi, "parleremo" con i disegni

Today è in caricamento