Lunedì, 19 Aprile 2021

Come gestire la velocità del Wi-Fi quando tutti sono a casa

Più persone sono in casa, più saranno i dispositivi connessi e minore la velocità. Ecco alcuni consigli per migliorare la velocità della rete Wifi

Nei giorni scanditi dall’emergenza coronavirus che impone il distanziamento sociale e l’isolamento in casa, la quotidianità si allinea con le modalità di comunicazione con amici e parenti supportate dalla tecnologia.

Come osserva Valentina Pappalardo su Lecco Today, i  social, le chat e le videochiamate ci permettono di mantenere costanti i rapporti con il mondo esterno, limitando quel senso di solitudine che stiamo vivendo tutti in questo periodo. Passando molto tempo in casa, però, è ovvio che aumenta anche il consumo della rete Wifi e, di conseguenza, diminuisce la velocità di connessione, a causa del maggiore numero di persone connesse alla stessa rete.  

Ecco, dunque, alcuni consigli per gestire al meglio il Wi-Fi di casa. 

Come gestire la rete Wifi

La velocità del Wifi dipende dal tipo di connessione che abbiamo a casa, dalla qualità della connessione in quel momento, dalla vicinanza o dalla lontananza dal router, dal numero di dispositivi collegati alla stessa rete e dal numero di persone che sono in casa. L'ultimo aspetto, poco considerato, è invece molto importante, poiché più persone sono in casa, più saranno i dispositivi connessi e minore la velocità.

Come gestire il Wi-Fi di casa quando ci sono molte persone? Le regole da seguire sono semplici:

- La posizione del router. Mettere il modem in un angolo remoto della propria abitazione, lontano dai dispositivi principali è un grosso errore. La scelta migliore è posizionarlo al centro, in modo da coprire in modo ottimale tutte le stanze;

- Installare un wi-fi extender negli angoli meno raggiungibili della casa; 

- Il tipo di collegamento tra il dispositivo e il router. Nel caso di console, dispositivi per lo streaming, il consiglio è di utilizzare il cavo Ethernet e non il Wi-Fi per avere la certezza di avere una migliore qualità di connessione; 

- Il router fa la differenza nella gestione del Wifi casalingo. Maggiore è la qualità del router, più dispositivi possono essere collegati in contemporanea; 

- La gestione della banda disponibile è fondamentale per non rallentare troppo il Wi-Fi. Se si sta guardando un film o una serie-tv in streaming, si può abbassare la qualità del video. Le piattaforme di video streaming infatti, sono proprio la causa principale dei rallentamenti delle rete casalinga; 

- Gestione delle videochiamate. Le app per la messaggistica sono troppo cariche; motivo per il quale è consigliabile fare delle videochiamate solo per qualche minuto e poi fare una normale telefonata; 

- Aggiornamenti delle app e dei programmi per smartphone e computer portatili. Per non sovraccaricare la rete durante il giorno, li possiamo programmare nella notte quando sono di meno i dispositivi connessi. 

Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come gestire la velocità del Wi-Fi quando tutti sono a casa

Today è in caricamento