Venerdì, 14 Maggio 2021
Tech

Chi è Wu Lien-teh, il medico celebrato da Google inventore della mascherina chirurgica

Il motore di ricerca omaggia oggi il medico malese che, nel 1911, sviluppò un tipo di mascherina in cotone idrofilo che contribuì alla fine dell’epidemia di peste in Manciuria. Sua anche l'intuizione della quarantena e della sanificazione degli edifici

Chi è Wu Lien-teh, protagonista del doodle di oggi di Google? Vale la pena di conoscerlo un po' questo medico malese di origini cinesi celebrato 142 anni dopo la sua nascita con una versione speciale del logo del motore di ricerca per commemorare anniversari ed eventi. Wu Lien-teh è uno dei pionieri nella gestione delle pandemie ed è considerato l'inventore della mascherina chirurgica. Un "accessorio" oggi diventato di uso comune fondamentale per combattere l'epidemia, ma che non è esistito da sempre.

Wu Lien-teh, il medico che inventò la mascherina chirurgica celebrato da Google

Wu Lien-teh è noto per essere stato uno dei maggiori fautori dell'uso delle mascherine chirurgiche per la prevenzione della trasmissione di malattie per via aerea. Nato il 10 marzo del 1879 a Penang, in Malesia, da genitori di origine cinese, riuscì a vincere una borsa di studio che gli permise di accedere a un corso universitario di medicina a Cambridge, in Inghilterra. Nel 1908 fu nominato vice direttore della scuola militare di medicina dell'impero cinese e due anni più tardi, incaricato dal ministero degli Esteri di Pechino, venne inviato in Manciuria per studiare e identificare una misteriosa malattia (che si rivelò poi essere una peste polmonare) che uccise 60mila persone in due anni.

E proprio in quest'occasione il medico sviluppò un tipo di mascherina in cotone idrofilo che contribuì alla fine dell'epidemia. Fu lui stesso a progettare e perfezionare il modello. Ebbe un'intuizione geniale: dopo aver condotto un'autopsia su una donna morta di peste capì che la pandemia si stava diffondendo per via aerea e così decise di progettare delle mascherine chirurgiche che in poco tempo divennero un'arma di difesa estremamente efficace contro la diffusione della peste. Wu Lien-teh fu inoltre tra i promotori della quarantena e della sanificazione degli edifici. Nel 1935 divenne il primo malese a essere candidato al premio Nobel per la Medicina. Morì a Penang, in Malesia, il 21 gennaio del 1960.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chi è Wu Lien-teh, il medico celebrato da Google inventore della mascherina chirurgica

Today è in caricamento