rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Tv News

Claudio Amendola, la carriera da 'coatto' e la dipendenza dalla cocaina

L'attore si è raccontato a Belve dove ha parlato con sincerità anche della fine del matrimonio con Francesca Neri

Il secondo ospite di Belve, nell’ultima puntata di stagione, quella del 21 marzo 2023, è Claudio Amendola. L’attore simbolo di Roma, come lo definisce Francesca Fagnani presentandolo, risponde di getto alla prima domanda, quella iconica: “Che belva si sente?”. La risposta è orso, anche se la definizione canonica di belva, quella del dizionario per capirci, ammette di non amarla molto. L’intervista inizia subito nel vivo, tra ironia e battute, parlando del mito dell’attore ‘piacione’ e ‘coatto’, per poi passare ad argomenti decisamente più seri e intimi: dagli sbagli di gioventù, alla prigione, passando per la dipendenza dalle droghe, alla fine del matrimonio con Francesca Neri.

Claudio Amendola, la notte in prigione e la cocaina

Parlano con Francesca Fagnani, Claudio Amendola ha raccontato anche di quando, poco più che adolescente, ha passato una notte nel carcere romano di Regina Coeli: “Ero rimasto senza benzina e senza soldi. Abitavo fuori Roma e ho rubato un succhio di benzina. Mi hanno beccato subito. È stato molto formativo”. Poi, dopo una lunga panoramica sulla carriera, il pensiero politico e qualche commento sull’attualità, il discorso è caduto sulle droghe e l’attore ha ammesso di essere stato dipendente per qualche anno della sua vita dalla cocaina, ma di essere riuscito a uscirne per amore dei figli. Il momento in cui l’attore si è reso veramente conto di essere a un passo dal toccare il fondo è stato quando si è “Trovato in una situazione in cui dovevi essere lucido e non lo eri. - ha spiegato Amendola - E allora, per fortuna, lo spavento o la responsabilità che solo tu puoi avere in quel momento, ti costringono a tornare lucido e così è stato”.

L’amore con Francesca Neri e la separazione

Tanta sincerità a Belve anche quando l’intervista è virata sull’amore, quello recentemente finito tra Claudio Amendola e Francesca Neri, dopo 26 anni insieme: “Oggi non c’è dolore, quello c’è stato prima. - ha detto l’attore, 60 anni appena compiuti - C’è semmai il dispiacere di non essere stati in grado di arrivare fino in fondo”. E poi l’amore per i figli: Rocco nato nel 1999, Giulia (1989) e Alessia (1984), nate dal matrimonio con la prima moglie, Marina Grande. Ed è proprio il ricordo della primogenita, nata prematura di 5 mesi e mezzo, il momento di felicità che Amendola descrive come il più grande: “Quando ce l’ha fatta, la mia gioia più grande”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Claudio Amendola, la carriera da 'coatto' e la dipendenza dalla cocaina

Today è in caricamento