Lunedì, 15 Luglio 2024
Tv News

Crimini italiani: stasera in tv "Il delitto Rosboch"

Pino RInaldi ricostruisce la storia di una truffa affettiva, culminata da un atroce omicidio

La storia di Gloria Rosboch, la professoressa uccisa dal giovane Gabriele Defilippi va oltre la truffa sentimentale e culmina in un'atroce pagina di cronaca nera. La ricostruisce il programma "Crimini italiani" con Pino Rinaldi, in onda oggi, 6 luglio, a partire dalle 21.25 su Nove.

Crimini italiani: Il delitto Rosboch

Il 19 febbraio 2016, a Rivara in località Rossetti nel Canavese, viene ritrovato il corpo senza vita di Gloria Rosboch, un'insegnante 49enne di Castellamonte (Torino), scomparsa dal 13 gennaio. Gloria Rosboch era una persona riservata, pacata e dedita alla famiglia. Viveva con i genitori e insegnava francese alla scuola media Cresto. Gloria è stata vittima di un terribile omicidio, gettata in un pozzo da Gabriele Defilippi, un suo ex studente di 22 anni, con l'aiuto del complice Roberto Obert, 53 anni. Defilippi aveva truffato Gloria estorcendole 187mila euro con la falsa promessa di un futuro insieme in Costa Azzurra.

Il 13 gennaio 2016, Gloria esce di casa dicendo ai genitori di avere una riunione a scuola, ma in realtà va a incontrare Gabriele Defilippi. Il ragazzo aveva convinto Gloria a investire i suoi risparmi in una falsa società immobiliare nel 2014, scomparendo poi con i soldi. Nonostante ciò, Gloria si fidava ancora di lui. Defilippi aveva convinto Gloria a investirgli 187mila euro con la promessa di un futuro insieme ad Antibes. Quando Gloria si rende conto di essere stata truffata, presenta una querela contro di lui nel settembre 2015. La sera del 19 febbraio 2016, Gabriele Defilippi e Roberto Obert vengono arrestati per omicidio e soppressione di cadavere. Anche la madre di Defilippi, Caterina Abbattista, viene indagata per concorso in omicidio.

Durante il tragitto, il ragazzo aveva strangolato improvvisamente la donna con una corda. Il corpo di Gloria viene gettato in una cisterna a Rivara. L'autopsia confermerà che la causa della morte è strangolamento. Gabriele Defilippi aveva quindici profili attivi su Facebook, molteplici travestimenti e relazioni sessuali varie. È descritto come un individuo con gravi disturbi della personalità, antisociale e narcisistico, capace di mentire e manipolare senza provare empatia o rimorso. Roberto Obert, inizialmente descritto come un "servo" di Defilippi, si trovava in una relazione manipolativa con lui. Sebbene Obert abbia partecipato attivamente all'omicidio, il suo coinvolgimento è stato influenzato dalla paura e dalla soggiogazione psicologica da parte di Defilippi.

Il processo inizia il 14 febbraio 2017. Defilippi viene condannato a 30 anni di reclusione per omicidio volontario e soppressione di cadavere, mentre Obert a 19 anni, poi ridotti a 18 anni e 9 mesi. Caterina Abbattista viene assolta dall'accusa di concorso in omicidio, ma condannata a 14 mesi per truffa.

Dove vedere “Crimini italiani” in tv e in streaming

La puntata di "Crimini italiani" va in onda sabato 6 luglio 2024 su Nove a partire dalle 21.25 circa. Il programma è visibile anche sul sito ufficiale del canale e, per gli abbonati al servizio, è disponibile in streaming e on demand su Discovery +.

Programmi tv stasera e domani 

- Programmi tv stasera 
- Film stasera in tv 
- Programmi tv oggi
- Programmi tv domani sera

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crimini italiani: stasera in tv "Il delitto Rosboch"
Today è in caricamento