Domenica, 21 Luglio 2024
Tv News

Ezio Greggio e i 20 milioni pagati al Fisco: "Mi hanno chiesto un favore"

L'agenzia delle Entrate gli ha contestato la residenza a Montecarlo, ma il conduttore chiarisce al Corriere della Sera la sua posizione

Continua a proclamarsi "innocente" Ezio Greggio, nonostante la mega sanatoria che alla fine ha deciso di pagare dopo un anno di indagini. Nel mirino del Fisco per la residenza a Montecarlo, che gli permetteva di vedere tassati i propri redditi in misura ridotta rispettco che in Italia, il conduttore ha versato nelle casse dell'Agenzia delle Entrate ben 20 milioni di euro.

Greggio ha raccontato di essere sempre stato in regola con i pagamenti e ha spiegato in un'intervista al Corriere della Sera la decisione di voler scrivere la parola "fine" su questa vicenda: "Ho sempre pagato tutte le imposte fino all'ultimo centesimo in Italia, lo dice anche la sentenza - ha detto - Poi, Fisco e Tribunali hanno stabilito che ero regolarmente residente all'estero. In Italia al massimo lavoro 4 mesi l'anno. Non era una residenza fittizia: lì avevo casa, famiglia, interessi economici. A un certo punto mi hanno chiesto di pagare come se fossi residente in Italia e quando il Fisco con la gentilezza e il tatto che li contraddistingue ti chiede un favore... Come fai a negarglielo?".

E' sempre stato in pace con la propria coscienza Ezio Greggio, che di momenti ne ha passati di peggiori: "Sentimenti come paura, angoscia e rabbia li ho provati per altro. In poco più di un mese ho perso mia madre, mio cognato e due carissimi amici. Da tutta questa storia ho imparato che non bisogna mai perdere la pazienza e la speranza".

Su un eventuale "attapiramento" poi non ha dubbi: "Se bussasse Valerio Staffelli gli aprirei e lo farei entrare, ma il tapiro resta fuori".




 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ezio Greggio e i 20 milioni pagati al Fisco: "Mi hanno chiesto un favore"
Today è in caricamento