Martedì, 16 Luglio 2024
Tv News

Maria Giovanna Maglie, l'ultimo articolo dettato dall'ospedale

La giornalista, morta lunedì notte a 70 anni, ha lavorato fino alla fine

Si sono svolti ieri pomeriggio a Roma, alla Chiesa degli Artisti, i funerali di Maria Giovanna Maglie, morta lunedì notte a 70 anni per una complicazione venosa. Oggi, il giorno dopo l'ultimo saluto, Libero svela un retroscena che descrive perfettamente l'animo forte e battagliero della giornalista, che ha lavorato fino alla fine. 

In ospedale, durante il ricovero di qualche mese fa, ha dettato al suo assistente la prefazione del libro dell'avvocato Eleonora Coletta, "Canale terminale", in cui racconta la tragica morte del marito e di suo padre - a soli due giorni di distanza - ricoverati all'ospedale Moscati di Taranto per il Covid. Una storia di malasanità che la dottoressa Coletta aveva raccontato a Maria Giovanna Maglie a Verona, durante un convegno, denunciando il comportamento dei medici che non avvisavano le famiglie per giorni interi e morti improvvise avvenute per infezioni o perché i pazienti erano anziani e per questo lasciati andare.

La giornalista, colpita da quella vicenda, le promise che avrebbe scritto la prefazione del libro e così ha fatto, nonostante fosse ricoverata. Come riporta Libero, Maria Giovanna Maglie dettava tutto al suo assistente e alla fine di ogni periodo gli chiedeva di rileggere dall'inizio, per riascoltare le sue parole e avere così la certezza che arrivassero dritte a colpire il segno. Rileggerle oggi colpisce chi la stimava e la rimpiange.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maria Giovanna Maglie, l'ultimo articolo dettato dall'ospedale
Today è in caricamento