rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Tv News

Funerali Maurizio Costanzo, sulla bara la foto del suo amato gatto Filippo

Durante l'ultimo saluto al giornalista e conduttore tv è apparsa sul feretro la foto del suo certosino Filippo

"Io di natura sono più un cane, ma Filippo mi ha fatto capire il mondo dei gatti", è così che Maurizio parlava del suo certosino Filippo, quel gatto che era stato in grado di fargli compagnia fino ai suoi ultimi giorni, dargli affetto e riempirlo d'amore facendogli, per la prima volta, scoprire un legame fortissimo, quello con il mondo di questi affettuosi amici a quattro zampe. E nel suo ultimo saluto, Filippo è rimasto sempre al suo fianco, con una foto che è apparsa, nel giorno dei funerali oggi, 27 febbraio nella Chiesa degli Artisti in piazza del Popolo a Roma, proprio accanto alla sua, sulla bara.

Un gesto che ha sciolto il cuore di tutti conoscendo quanto grande fosse l'amore di Maurizio per gli animali e nello specifico Filippo. Legatissimo a questo gatto e a tutti gli animali in generale, Maurizio, come è stato ricordato durante il suo funerale, era solito dare da mangiare anche agli uccellini e ai gabbiani che volavano sul suo davanzale e, proprio Filippo, non è voluto mancare nel suo ultimo giorno. 

La diretta dei funerali di Maurizio Costanzo

Chi è Filippo, il gatto certosino sulla bara di Maurizio Costanzo 

Filippo è il gatto certosino di circa nove anni che viveva nell'ufficio di Maurizio Costanzo e che il conduttore aveva presentato su Rete 4 nel progrmamma "Dalla parte degli animali". 

"Un po' di somiglia e un po' no", raccontava Costanzo mentre spiegava a tutti quale fosse il carattere di questo micio che gli aveva fatto cambiare idea sul mondo dei gatti. "Ama stare al caldo e giocare ma solo se ne ha voglia, quando muove la coda si sta rompendo le scatole", un racconto tenero e pieno di amore per un amico a quattro zampe che stava sempre al suo fianco e ci è restato fino alla fine. 

"Io ogni giorno vado in ufficio e lo passo a salutare - aveva raccontato Maurizio -. Poi qualche volta lui viene ad affacciarsi al mio studio e spesso la sera, dorme sulla mia poltrona. I gatti sono straordinari per la loro dignità e penso che siano riservati nei sentimenti". E proprio sulla passione per gli animali e, in particolare, per il suo gatto Filippo, Maurizio, aveva perfino scritto un libro, "Preferisco i cani (e un gatto)", edito da Mondadori. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Funerali Maurizio Costanzo, sulla bara la foto del suo amato gatto Filippo

Today è in caricamento