rotate-mobile
Sabato, 25 Maggio 2024
Tv News

Caterina Balivo chiama Mogol per un ricordo di Migliacci, lui replica: "L'ho visto una volta"

Il famoso paroliere è intervenuto a "La volta buona" per parlare del collega, scomparso oggi a 92 anni

La notizia della morte di Franco Migliacci, scomparso oggi a Roma a 92 anni, sta rimbalzando da un programma televisivo all'altro. Tutti omaggiano il grande paroliere, autore - fra tanti successi - del brano "Nel blu dipinto di blu". 

A ricordarlo anche Caterina Balivo a "La volta buona". La conduttrice ha chiamato in diretta Mogol, altro gigante della musica italiana, per una testimonianza inedita, ma è rimasta delusa. Convinta che tra i due ci fosse un rapporto di amicizia, o comunque di conoscenza profonda, Balivo ha chiesto a Mogol: "Un ricordo inedito di Franco Migliacci, come uomo". Niente da fare. La storica spalla di Lucio Battista ha risposto senza giri di parole: "Non ho avuto la fortuna di parlargli molto, l'ho visto una o due volte". 

Nonostante non ci fosse un rapporto personale, però Mogol si è detto addolorato per la sua scomparsa, aggiungendo un retroscena familiare: "Sono profondamente colpito dalla sua scomparsa, è morto un grandissimo autore. Famoso non solo in Italia ma anche nel mondo. Voglio aggiungere che il figlio di Franco Migliacci è sposato con la sorella gemella di mia moglie, per cui c'è un rapporto di parentela".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caterina Balivo chiama Mogol per un ricordo di Migliacci, lui replica: "L'ho visto una volta"

Today è in caricamento