rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Tv News

È morto Alessandro D'Alatri, regista de "I bastardi di Pizzofalcone" e "Il Commissario Ricciardi"

Aveva 68 anni. Sua la regia di diversi film e fiction televisive di successo

È morto oggi a causa di una malattia, il regista Alessandro D'Alatri. Romano, 68 anni, il regista e sceneggiatore ha firmato molti film, da Americano Rosso a La Febbre, e fiction tv come I bastardi di Pizzofalcone, Il Commissario Ricciardi e Il Professore. Suoi anche videoclip musicali e tantissimi spot pubblicitari. Aveva vinto nel 1991 il David di Donatello come miglior resista esordiente per Americano Rosso.

 Morto Alessandro D'Alatri, il dolore di Lino Guanciale: "Attonito e disarmato"

La carriera di Alessandro D'Alatri

La carriera di Alessandro D'Alatri è iniziata come attore. Nel 1991 debutta sul grande schermo con il film "Americano rosso" e vince il David di Donatello e il Ciak d'Oro come miglior film esordio. Con il secondo titolo "Senza pelle" con Kim Rossi Stuart e Anna Galiena conquista il pubblico internazionale della Quinzaine des Réalisateurs di Cannes e il David di Donatello per la miglior sceneggiatura. 

Negli anni ha realizzato nove film per il cinema, l'ultimo è stato "The Startup". D'Alatri ha fatto debuttare Fabio Attore come attore in "Casomai" e "La febbre". In "Commediasexi" ha diretto Paolo Bonolis nei panni di un onorevole, Margherita Buy, Stefania Rocca, Elena Santarelli, Rocco Papaleo, Sergio Rubini e Michele Placido.N egli ultimi anni si è dedicato molto alla fiction tv Rai firmando progetti di grandissimo successo come "I bastardi di Pizzofalcone", "Il Commissario Ricciardi" e "Il Professore". 

D'Alatri, il ricordo di Alessandro Gassmann protagonista delle sue fiction: "Perdo un amico vero"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È morto Alessandro D'Alatri, regista de "I bastardi di Pizzofalcone" e "Il Commissario Ricciardi"

Today è in caricamento