rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
Tv News

La rotta del Dragone: ecco l'itinerario di Pechino Express 2024

Vietnam - Laos - Sri Lanka: i luoghi della nuova edizione del programma di Sky

Ma quali mete toccherà quest'anno l'itinerario di Pechino Express? Dopo aver esplorato, nelle passate stagioni, numerosi paesi, l'adventure game si appresta a farci esplorare le bellezze e i tesori nascosti del Vietnam, con le sue ricche tradizioni culturali e la sua cucina, il Laos con la sua atmosfera tranquilla e i paesaggi mozzafiato, e lo Sri Lanka con le sue antiche rovine, le spiagge di sabbia bianca e la vita selvatica. La grande avventura ha inizio il 7 marzo su Sky. Andiamo alla scoperta delle tre nazioni che fanno da cornice all'undicesima edizione del reality.

Vietnam

Tralasciando vicende storiche ed episodi bellici, famosi o meno, che richiederebbero enorme spazio, il Vietnam, ufficialmente Repubblica Socialista del Vietnam, è uno Stato del sud-est asiatico con una popolazione di circa 98,5 milioni di abitanti. Confina a nord con la Cina, a ovest con il Laos e la Cambogia, e si affaccia a est e a sud sul Mar Cinese Meridionale. Il paese è suddiviso in tre regioni geografiche: il nord, caratterizzato da tavolati e dal delta del Fiume Rosso; il centro, con la catena montuosa di Dãy Trường Sơn e il delta del Mekong nel sud. Il clima varia dal tropicale al subtropicale, con inverni secchi e estati piovose, influenzate dal monsone di nordest proveniente dalla Cina. Le foreste tropicali pluviali ricoprono gran parte del territorio vietnamita e ospitano una variegata flora e fauna, con specie come elefanti, tigri, e una vasta gamma di rettili e uccelli. Il Paese vanta numerose aree protette, inclusi parchi nazionali e riserve della biosfera, riconosciuti anche dall'UNESCO. Dal punto di vista demografico, la popolazione è composta principalmente da vietnamiti, che costituiscono l'86,2%, mentre il restante 13,8% è rappresentato da diverse minoranze etniche come Tày, Thái, Mường e Khmer krom. La religione buddista Mahayana è predominante, ma sono presenti anche altre religioni come il Caodaismo e l'Hòa Hảo, oltre a una minoranza cattolica. L'economia vietnamita ha registrato una rapida crescita dopo le riforme economiche avviate nel 1986, chiamate Đổi mới, che hanno aperto il paese al libero mercato e all'integrazione nell'economia mondiale. L'agricoltura rimane un settore chiave, con il riso come principale prodotto, seguito da coltivazioni come canna da zucchero, tè e caucciù. L'industria si è sviluppata notevolmente, contribuendo al 39% delle esportazioni nazionali, con particolare enfasi sui settori elettronico, tessile e manifatturiero. Il turismo svolge un ruolo significativo nell'economia. La nazione ha assistito a un aumento costante del turismo negli ultimi anni. Il paese vanta siti del patrimonio mondiale dell'UNESCO e una cucina variegata, con il riso come alimento principale e piatti popolari come il Bánh mì.

Laos

Dalla storia travagliata, il Laos, ufficialmente Repubblica Popolare Democratica del Laos, è uno Stato del sud-est asiatico senza sbocco sul mare. Confina con la Cina a nord, il Vietnam a est, la Cambogia a sud, la Thailandia a ovest e a nord-ovest con la Birmania. Governato dal Partito Rivoluzionario del Popolo Lao, il Paese è prevalentemente montuoso, con una sezione settentrionale costituita da rilievi che superano i 2000 m d'altezza e una sezione centrale dominata dalle catene dell'Annam. Il Mekong, che attraversa il Paese, è il principale fiume. Il clima è di tipo tropicale monsonico, con forti piogge durante il periodo da maggio a settembre e temperature elevate. La foresta pluviale ricopre le zone più basse e di media altitudine, mentre le regioni montuose godono di condizioni più temperate. La popolazione, composta da diverse etnie, è principalmente buddista theravada. L'economia si basa sull'agricoltura di sussistenza, che rappresenta circa metà del PIL e offre la maggior parte dei posti di lavoro. Il turismo è cresciuto notevolmente dagli anni '90, attratto dallo stile di vita tradizionale e dalle bellezze naturali del Paese. Alcuni siti del Laos sono stati inseriti nella Lista dei patrimoni dell'umanità dell'UNESCO. La cucina nazionale è nota per piatti come il riso glutinoso, il larb e l'insalata di papaya verde.

Sri Lanka

Lo Sri Lanka, conosciuto anche come Ceylon fino al 1972, è uno Stato insulare situato in Asia meridionale. L'isola, nota anche come la "lacrima dell'India" per la sua posizione geografica, è parte del Commonwealth britannico. La capitale amministrativa e legislativa è Sri Jayawardenapura Kotte, situata nell'area metropolitana dell'ex capitale Colombo. L'isola è caratterizzata da una forma a goccia e da un clima equatoriale con una vasta foresta equatoriale. La popolazione, altamente alfabetizzata, è composta principalmente da singalesi e tamil, con il buddhismo theravada come religione predominante. L'economia dello Sri Lanka si basa sull'agricoltura (specialmente tè, gomma, cocco) e su settori industriali come alimentare, tessile, telecomunicazioni e bancario. Negli anni novanta, il PIL ha registrato una crescita significativa, ma ha subito contrazioni a causa di siccità, problemi di bilancio e conflitti etnici. Tuttavia, segni di ripresa sono emersi dopo un cessate il fuoco nel 2002. Nel 2022, il governo ha dichiarato il default per la prima volta a causa di una crisi economica. Lo Sri Lanka vanta anche siti patrimonio dell'umanità dell'UNESCO e una cucina ricca di riso, curry e spezie, influenzata dalla cucina indiana

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La rotta del Dragone: ecco l'itinerario di Pechino Express 2024

Today è in caricamento