rotate-mobile
Lunedì, 4 Marzo 2024
Sanremo

Fiorello: "Niente Sanremo, se torno in tv sarà l'ultimo show della mia carriera"

Intervistato da 'Tv Sorrisi e Canzoni', lo showman ha ribadito l'attuale volontà di dedicarsi solo alla radio e al teatro, negando la sua partecipazione al prossimo festival di Sanremo e chiarendo che un futuro programma potrebbe sancire la fine della sue apparizioni pubbliche

Fiorello è certamente il personaggio più ambito dalla televisione, lo showman che, più di chiunque altro, è visto dagli addetti ai lavori che lo corteggiano da anni e dal pubblico che lo segue numeroso, come l'unico in grado di risollevare gli ascolti e la notorietà di qualsiasi programma, motivo per cui, a scadenza temporale, viene interpellato come papabile conduttore di questo o di quella trasmissione.

Attualmente impegnato con il tour teatrale 'L'ora del rosario' e con la sua 'Edicola Fiore' mattutina, il poliedrico artista è tornato nuovamente sulla questione durante un'intervista rilasciata al settimanale 'Tv Sorrisi & Canzoni' in cui ha ribadito la passione per il suo lavoro attuale: "Io sto bene così, la mia passione per lo spettacolo è soddisfatta dal tour. Vado in scena tutte le sere, alla fine saranno oltre 100 tappe in città grandi e piccole. I social mi aiutano a mantenere il contatto con gli estimatori (non mi piace chiamarlo fan). Quando non sono a teatro ho il mio barretto a Roma dove vado ogni giorno come se fosse una radio: a Edicola Fiore sono venuti come ospiti i più grandi nomi della musica e dello spettacolo alle 6 di mattina".

Il tour finirà a giugno 2016 a Roma ("Per il finale vorrei regalarmi qualcosa di più grande rispetto al teatro, come il Foro Italico o le Terme di Caracalla" ha accennato) e rispetto alla possibilità che nell'autunno del 2016 possa tornare in tv, ha ammesso: "È bello che tanta gente mi chieda: 'quando torni?' Fino al 2016 ho il tour, dopo non so. Sarà quando mi sentirò pronto. Anche perché sarà l'ultimo show della mia carriera. Vorrei smettere bene. Non voglio stare in tv fino a 80 anni".

Fiorello, poi, non ha negato che la tv gli faccia un po' paura ("Il problema è che oggi un programma è un trionfo se fa il 25%. E se facessi il 30% direbbero: ha fatto flop. La tentazione è pensare: chi me lo fa fare? Poi ci penso e invece mi dico: ho raggiunto l'età del chissenefrega. E allora, perché no?") e in riferimento alla ventilata ipotesi che il prossimo Festival di Sanremo possa vederlo sul palco dell'Ariston con Carlo Conti, ha chiarito:

"Mi dispiace per Carlo, ma questo è un impegno che ho preso precedentemente. È vero, gli avevo fatto una promessa, gli avevo detto che sarei andato a Sanremo, ma senza precisare l'anno... Mi piacerebbe fare l'ospite al Festival, ma dovrebbe essere una sorpresa e questo non è possibile, perché mesi prima del Festival si conoscono i nomi degli ospiti, il giorno in cui arrivano, quanto prendono. Invece io ci andrei anche gratis. Sarebbe bello salire in macchina, arrivare all'Ariston.... e magari essere fermato perché non ho il pass. Dovrebbe saperlo solo uno degli autori e nessun altro. All'improvviso, spunto sul palco... e mi gusto la faccia di Conti. Prima della fine della mia carriera mi riprometto di farlo".

E quello sì che sarebbe un gran bello spettacolo, per il quale, però, bisognerà aspettare ancora un po'. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiorello: "Niente Sanremo, se torno in tv sarà l'ultimo show della mia carriera"

Today è in caricamento