rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024

La recensione

Claudio Pizzigallo

Giornalista

Il film da vedere di notte quando tornate a casa e non avete sonno

In questi giorni in cui molti sono in vacanza, può capitare - ai più fortunati - di partecipare a feste e serate che si protraggono fino a tardi, tra brindisi, chiacchiere e momenti di convivialità.

Se, al vostro ritorno a casa, non doveste riuscire a prendere sonno e aveste voglia di vedere un film che vi faccia "viaggiare con la mente", allora abbiamo un titolo da consigliarvi su Prime Video.

Il film in questione si chiama Synchronic, ha come protagonista Anthony Mackie (il Falcon dell'universo cinematografico Marvel) ed è un thriller che parla di una strana droga e di viaggi indietro nel tempo.

Se la frase precedente non vi basta e volete saperne di più, continuate a leggere questa recensione, che prosegue con la sintesi della trama del film, senza spoiler.

Synchronic film locandina

Di cosa parla Synchronic

Steve (Mackie) e Dennis (Jamie Dornan, il Christian Grey di 50 sfumature di...) sono due paramedici. Steve è il classico donnaiolo (e un po' alcolizzato e lievemente tossicodipendente), mentre Dennis ha una figlia adolescente, Brianna, e una di un anno.

Nei loro turni notturni insieme iniziano a imbattersi in casi sempre più strani, tra antiche spade, serpenti ritenuti estinti e corpi bruciati. In uno di questi Steve viene punto da un ago trovato nell'appartamento, e temendo di essere contagiato si fa esaminare, per scoprire di avere un particolare cancro al cervello.

All'ennesimo caso strano, Steve nota una confezione di una droga legale chiamata "Synchronic" e decide che vuole saperne di più. Scopre quindi che è una specie di copia sintetica dell'ayahuasca e che non viene più prodotta. Ne acquista le ultime confezioni, e subito un tipo prova a ricomprargliele.

Al suo rifiuto, il tipo lo segue fino a casa, e nottetempo vi si introduce. Steve se ne accorge e inizia una collutazione, ma poi l'uomo gli spiega di essere il creatore di quella droga, e che sta rastrellando tutte le dosi che trova per evitare altri incidenti causati da uno strano effetto collaterale che porta gli assuntori della sostanza a viaggiare indietro nel tempo.

Al momento ci fermiamo qui, per non spoilerare, più sotto magari riveleremo qualche altro dettaglio ma se volete potete fermarvi qui, con il trailer in italiano di Synchronic.

Le spiegazioni del caso

Ora, immaginate che una notte troviate un intruso a casa vostra, e che questo intruso vi dica che una cosa che avete comprato agisce su una parte del cervello che fa sì che il vostro corpo sia proiettato indietro nel tempo: come reagireste?

Probabilmente chiamereste un'ambulanza, prima ancora della polizia, che prenda e curi quel matto. Invece no, Steve è appena appena recalcitrante, ma in breve si convince che quella storia è la verità e quindi assume la sostanza per trovare una persona scomparsa nel passato.

Un altro aspetto che "non torna" riguarda la sincronicità, appunto, dei salti temporali, nel senso che non si capisce perché, attraversando un varco temporale, al ritorno sia trascorso lo stesso lasso di tempo nel presente e nel passato, che poi è lo stesso paradosso che abbiamo notato in The Peripheral.

Ma, come detto fin dall'inizio, Synchronic è il film giusto da guardare a tarda notte, magari al ritorno da una festa, quando si vuole vedere qualcosa che ci faccia viaggiare con la mente senza però porci troppo domande. E se passerete sopra qualche incoerenza qua e là, potrete tranquillamente godervi questo film.

Voto: 6.5

Si parla di

Il film da vedere di notte quando tornate a casa e non avete sonno

Today è in caricamento