rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Tv News

"Non ho visto mia figlia per tre anni": il monologo di Teo Mammucari rivolto ai padri separati (VIDEO)

Il conduttore de Le Iene ha parlato della sua esperienza personale e ha lanciato un appello alle coppie che si lasciano e hanno dei figli

A Le Iene continuano i monologhi in cui personaggi dello spettacolo raccontano piccoli pezzi della loro vita, oppure parlano di temi che gli stanno particolarmente a cuore come è successo a Giulia Salemi con il discorso commovente sulle donne in Iran, a Cristina D'Avena, Sangiovanni, Arisa. Ieri sera ha deciso di parlare Teo Mammucari.

Il conduttore del programma ha deciso di raccontare la sua esperienza da padre separato. A dicembre aveva suscitato un moto di felicità la foto che era stata condivisa sui social da Teo in cui al suo fianco c'era l'ex compagna Thais Wiggers e la figlia di 13 anni Julia. Ma per arrivare a quel punto, ovvero poter trascorrere una giornata tutti insieme in pace, ci sono stati dei trascorsi non marginali e Teo ne ha parlato proprio nel suo monologo.

Teo Mammucari sull'essere genitori dopo separazioni o divorzi

Teo e Thais si sono conosciuti nel 2007, quando lei era la velina di Striscia la Notizia. Un amore travolgente che ha portato, un anno dopo, alla nascita della figlia Julia. Nel 2010 poi la decisione di lasciarsi perché nonostante ci avessero provato i due proprio non andavano d'accordo. Succede a molte coppie di lasciarsi, ma come sempre quando di mezzo ci sono i figli tutto si complica perché non si può pensare solo al proprio di interesse, ma bisogna tener conto del futuro e della felicità di una terza persona. Proprio di ciò ha parlato Mammucari: del ruolo dei genitori dopo le separazioni. 

"Quando due persone che hanno un figlio si separano si soffre sempre perché è difficile dare in quella situazione il meglio di sé. Io sono stato travolto e avevo meno sicurezze di lei e molte più paure perché 'la mamma è sempre la mamma' ma anche un padre è sempre un padre, ma non suonava altrettanto bene. Non ho visto mia figlia, Julia, per tre anni - ha raccontato il conduttore de Le Iene insieme - perché era in Brasile con sua mamma. Perché la mamma è sempre la mamma".

Poi Mammucari ha riportato una frase che per lui è stata sia fonte di sofferenza, ma anche di forza: "E una volta mi ha detto 'è colpa mia, se non ci fossi stata io non avresti avuto questi problemi'. E no, amore mio, no. Tu non sei il problema, tu sei la mia forza. Ecco lì ho capito che quando ti separi non devi pensare ai tuoi di problemi, ma devi pensare ai figli. E solo così che puoi essere un buon genitore e io cerco di esserlo ogni giorno anche grazie alla mamma che dopo quei tre anni in Brasile ha capito che non poteva essere una buona madre negandomi la possibilità di essere un buon padre". Poi l'appello agli altri padri separati: "Non tutte hanno la sua sensibilità, non tutti hanno la mia fortuna e lo capisco, ma a tutti i papà voglio dire: non cercate rivincite, non pensate ai vostri problemi, pensate ai vostri figli".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non ho visto mia figlia per tre anni": il monologo di Teo Mammucari rivolto ai padri separati (VIDEO)

Today è in caricamento