Domenica, 17 Ottobre 2021
Viaggi

Case vacanze per l'estate: ecco come affittare in sicurezza evitando le truffe

La Polizia Postale e delle Comunicazioni insieme a Subito.it hanno stilato un vademecum per evitare truffe e raggiri e godersi le vacanze in tranquillità

L'estate ormai è arrivata, è tempo di viaggi e tanti italiani scelgono una casa vacanza. Ma le truffe e i raggiri sono sempre dietro l'angolo. In rete c'è la guida messa a punto da Polizia Postale e delle Comunicazioni e Subito, l'azienda leader in Italia nella compravendita online. 

OCCHIO A PREZZO, FOTO E DISCREZIONE - Tra i consigli per evitare di finire truffati e rovinarsi la vacanza c'è quello di evitare l'acquisto d'impulso legato a offerte speciali, attratti da prodotti in stock limitati o con prezzi scontati per un tempo definito. Quando si cerca una casa vacanze è sempre bene analizzare l'annuncio concentrandosi su prezzo, foto e descrizione. Se il prezzo sembra troppo conveniente, è bene fare un confronto con altri annunci perché potrebbe essere fasullo. Se le foto sono troppo belle per essere vere, è utile cercare l'immagine su Google: in questo modo è possibile capire che la fotografia è stata scattata davvero oppure se è stata presa da un altro sito e non riguarda la sistemazione che vi stanno proponendo.

CHIEDERE SEMPRE INFORMAZIONI - Soprattutto non bisogna esitare a chiedere informazioni all'inserzionista, compreso il numero di telefono (possibilmente fisso), altre foto, l'esatto indirizzo della casa, così da portela poi cercare su Google Maps o servizi simili e controllare se esiste veramente. Mai versare una caparra prima di aver verificato che l'annuncio sia sicuro e soprattutto diffidate da chi chiede somme troppo alte, ad esempio superiori al 20 per cento del totale. Per ottenere ulteriori informazioni e garanzie di sicurezza, si può provare a incontrare l'inserzionista per visitare la casa e consegnare la caparra di persona, come pure è utile telefonare all'ufficio turistico del luogo per informazioni sugli immobili in affitto in quella zona. Non inviate documenti personali e non effettuate pagamenti su carte ricaricabili o con servizi di trasferimento di denaro. La polizia suggerisce sempre metodi tracciabili. 

VACANZE IN SICUREZZA - La guida è disponibile sul sito della Polizia di Stato, su Subito.it ed è reperibile anche su Commissariato di P.S. online e nelle relative pagine Facebook e Twitter.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Case vacanze per l'estate: ecco come affittare in sicurezza evitando le truffe

Today è in caricamento