Venerdì, 18 Giugno 2021
viaggi

Easyjet, bagaglio a mano a pagamento: ecco la verità

La compagnia, in seguito alla polemica scattata, ha deciso di precisare rispetto alle notizie trapelate nei giorni scorsi. Ecco cosa ci ha detto

Sembrava che Easyjet avesse cambiato la propria "policy" rispetto alla questione "bagagli a mano". Tutto era partito da un articolo del Telegraph, ma adesso la compagnia aerea low-cost ha deciso di rispondere per chiarire che cosa cosa potrebbe succedere ai propri passeggeri. Ecco la precisazione della compagnia aerea: 

"Dallo scorso 19 marzo EasyJet non applica più la policy del bagaglio a mano garantito. Questa è stata sostituita dalla possibilità per i clienti possessori della carta easyJet plus e per coloro che acquistano i posti a sedere con maggiore spazio o nella parte anteriore dell’aeromobile di portare a bordo un secondo bagaglio delle dimensioni di una borsetta o computer portatile. Tutti i passeggeri possono continuare a portare a bordo gratuitamente un bagaglio a mano delle stesse dimensioni di prima (56x45x25cm) ma, in caso di voli affollati e come per tutte le compagnie aeree, il bagaglio a mano potrebbe dover essere alloggiato nella stiva. easyJet applica inoltre una delle policy più permissive per quanto riguarda i bagagli a mano, per i quali non sono previsti tra l’altro limiti di peso"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Easyjet, bagaglio a mano a pagamento: ecco la verità

Today è in caricamento